Un'area di oltre 40 ettari è stata messa a disposizione dalla ditta Cementirossi per la realizzazione del nuovo parco naturalistico-didattico intercomunale di Marano di Valpolicella e Fumane.

"Tanta amarezza" da parte del Comitato Giarol Grande, ma non solo, per l'esito negativo anche del secondo bando che avrebbe dovuto trovare un gestore per il famoso fondo agricolo cittadino, e la Fattoria didattica, abbandonati a sè stessi da più di un anno.

A un anno dall'assegnazione dei fondi della Regione, hanno preso il via in questi giorni i lavori per la valorizzazione del parco del Pontoncello: l'oasi verde di 350mila metri quadri attraversata dall'Adige, sui territori di tre comuni - San Giovanni Lupatoto, San Martino Buon Albergo e Zevio – sarà gestita da Legambiente.

Il Parco Natura Viva festeggia la Giornata Mondiale dell'Ambiente indetta per il prossimo 5 giugno pedalando insieme agli ospiti che avranno voglia di scoprire le bellezze naturali delle terre del Lago di Garda. Le guide naturalistiche AIGAE condurranno i partecipanti in un percorso guidato fra i sentieri del Parco Natura Viva, del Parco Giardino Sigurtà e della ciclabile del Mincio.

A un anno e mezzo dall'inaugurazione del parco – avvenuta il 22 settembre 2013 – i Comuni di San Giovanni Lupatoto, Zevio e San Martino Buon Albergo possono contare su un cospicuo contributo regionale, che permetterà di valorizzare l'oasi naturale di 350mila metri quadrati che si sviluppa lungo il fiume Adige, a cavallo fra i tre enti. Coinvolta anche Legambiente Verona. Primo incontro il 19 marzo.

Pagina 1 di 3

Segnalazioni

Hai un evento, una buona pratica o una situazione critica da segnalare?

Scrivici a redazione@veronagreen.it

Ti ricontatteremo al più presto per pubblicare un articolo.