Una recente ricerca della società Theorema, commissionato da Confartigianato Veneto, ha evidenziato il triste primato della nostra provincia, con il 20% del totale urbanizzato dell'intera regione. Proprio mentre la Camera approva il disegno di legge sull'uso del suolo, già al centro di polemiche da parte di ambientalisti ed esperti urbanisti veronesi.

Dopo la recente delibera del Comune di Verona in appoggio alla conversione di "aree fabbricabili" verso aree agricole "a valenza ecologica" , arriva un appello affinchè anche i Comuni dei territori "sensibili" come quello della Valpolicella seguano questo esempio virtuoso.

Salviamo il Paesaggio, Legambiente, WWF e VeronaPolis si sono unite lo scorso 26 maggio in Sala Lucchi a Verona per discutere del futuro che potrebbe attenderci alla luce dei piani regionali provinciali e dei PAT. Insieme alle quattro associazioni ambientaliste hanno partecipato al dibattito anche alcuni candidati alle elezioni regionali.

Martedi' 26 Maggio alle 20,30 quattro associazioni ambientaliste discuteranno del futuro che potremo aspettarci dai piani regionali provinciali e dai PAT. Interverranno nella discussione anche alcuni candidati alle prossime elezioni regionali.

I temi dell'ambiente e del territorio sono stati protagonisti la scorsa settimana di una serata nel quartiere di Borgo Roma, per chiedere di mettere fine anche a Verona ai reati ambientali e alla cementificazione. Protagonisti Lorenzo Albi, presidente di Legambiente Verona, e Anna Maria Bigon, sindaco di Povegliano in corsa come consigliere regionale.

Pagina 1 di 3

Segnalazioni

Hai un evento, una buona pratica o una situazione critica da segnalare?

Scrivici a redazione@veronagreen.it

Ti ricontatteremo al più presto per pubblicare un articolo.