Per difendersi dai prodotti chimici presenti nella frutta e nella verdura, è anche utile sapere quali sono le varietà che ne assorbono più quantità e quali meno. La classifica è stata stilata dall'Environmental Working Group, una organizzazione non-profit di ricerca nel suo rapporto annuale.

La sopravvivenza della fauna e della flora acquatiche e la potabilità delle nostre acque sono a rischio. Colpevoli l'agricoltura intensiva e i prodotti chimici dispersi dalle industrie. Un danno finora sottostimato, secondo il Centro per la Ricerca Ambientale Helmholtz in Germania.

Uno studio pilota USA ha trovato alte concentrazioni di glifosato (il più diffuso diserbante) nel latte materno e nelle urine. Dimostrando che, a differenza di quanto divulgato finora dalle multinazionali dell'agrofarmaco, l'erbicida si accumula nel corpo umano. Solo nelle donne che mangiano regolarmente biologico non OGM, l'erbicida non è stato riscontrato.

Dire addio ai pesticidi e godere di una salute migliore mangiando biologico. Un nuovo studio della RMIT University di Melbourne (Australia) rivela che seguire un'alimentazione bio per una sola settimana può ridurre i livelli di pesticidi negli adulti di circa il 90%.

L'alternativa naturale all'uso di diserbanti chimici esiste: un metodo più economico, a minor impatto ambientale e senza danni per la salute. Si tratta del pirodiserbo, come conferma il prof. Andrea Peruzzi del Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Agro-ambientali dell'Università di Pisa che ha condotto una sperimentazione in questo campo.

Segnalazioni

Hai un evento, una buona pratica o una situazione critica da segnalare?

Scrivici a redazione@veronagreen.it

Ti ricontatteremo al più presto per pubblicare un articolo.