Alla riscoperta degli alberi monumentali veronesi

|| || ||

Sono 24 a Verona e provincia gli alberi dichiarati monumentali secondo la legge regionale 20/2002. Dalla Lessinia alla città, dal Garda Baldo alla Valpolicella passando per la Val d'Adige, forniscono sicuramente nuove occasioni per il turismo fuori porta domenicale.

Questi alberi sono monumenti naturali che vanno ad arricchire il patrimonio culturale e naturalistico della città e della provincia, una grande varietà di specie arboree secolari, da conservare, rispettare e proteggere.

 

La Legge regionale n. 20 dell'agosto 2002, "Tutela e valorizzazione degli alberi monumentali", è stata formulata con l'obiettivo di tutelare la vegetazione di pregio urbano e storico, la sua gestione, sicurezza, conservazione e valorizzazione.

 

Secondo questa Legge, "sono considerati alberi monumentali di alto pregio naturalistico e storico e di interesse paesaggistico e culturale:
a) gli alberi isolati o facenti parte di formazioni boschive naturali o artificiali che per età o dimensioni possono essere considerati come rari esempi di maestosità o longevità;
b) gli alberi che hanno un preciso riferimento a eventi o memorie rilevanti dal punto di vista storico o culturale o a tradizioni locali".

 

A partire dagli inizi degli anni '80 fino ad oggi, le singole Regioni hanno provveduto a censire e catalogare gli esemplari monumentali e/o storici, a realizzare e promuovere percorsi e itinerari per rendere effettiva la normativa specifica, al fine di far conoscere e salvaguardare il ricco patrimonio arboreo monumentale italiano.

 

Dal punto di vista dello sviluppo sostenibile e della valorizzazione delle risorse, la tutela e la conservazione del verde storico sono i principi base per trasmettere alle future generazioni la conoscenza e il valore del nostro patrimonio naturalistico.

 

In Veneto sono stati dichiarati monumentali 92 alberi (con delibera della Giunta Regionale del maggio 2012).

 

L'elenco regionale degli alberi monumentali della nostra regione è depositato presso l'azienda regionale Veneto Agricoltura, che promuove iniziative di pubblicizzazione e valorizzazione degli alberi inclusi nell'elenco, al fine di divulgarne la conoscenza, il significato della tutela, nonché per migliorare il contesto territoriale e ambientale circostante.

 

É vietato a chiunque abbattere, danneggiare o comunque modificare la struttura degli alberi monumentali inseriti nell'elenco regionale. I comuni inoltre sono tenuti a riportare nel proprio strumento urbanistico gli alberi monumentali protetti e le relative aree di pertinenza, dettando apposita normativa di tutela. In caso di abbattimento i comuni possono comunque provvedere al reimpianto di specie vegetali analoghe a quelle abbattute (in allegato il testo completo della Legge 20/2002, visionabile anche al seguente link: http://bit.ly/1Sj6gN4).

 

Sul sito Alberimonumentali.turismoruraleveneto.it è possibile visionare l'elenco degli alberi monumentali della provincia di Verona, ciascuno corredato di foto, descrizione dettagliata (con tipologia, altezza ed età stimata) e localizzazione.

 

L'inserimento nell'elenco regionale degli alberi monumentali può avvenire anche su proposta delle province, dei comuni, delle comunità montane, degli enti parco ed a seguito di segnalazioni di singoli cittadini o associazioni.

 

Una buona scusa per organizzare gite fuori porta alla scoperta di persona dei nostri alberi monumentali, con la speranza che in futuro questo elenco si allunghi.

 

Vota questo articolo
(0 Voti)
Ultima modifica il Lunedì, 02 Novembre 2015 18:41

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Segnalazioni

Hai un evento, una buona pratica o una situazione critica da segnalare?

Scrivici a redazione@veronagreen.it

Ti ricontatteremo al più presto per pubblicare un articolo.