Parco delle Mura, tre itinerari ciclo-pedonali online

|| || ||

La cinta muraria di Verona, dichiarata dall'Unesco Patrimonio dell'Umanità, merita di essere riqualificata e valorizzata. All'interno del sito del Turismo di Verona è ora possibile trovare tre nuovi itinerari storici che hanno anche l'obiettivo di promuovere nuove forme di turismo sostenibile, a piedi o in bicicletta, per i visitatori stranieri ma anche per noi cittadini.

Il risultato – esposto in Commissione Cultura la settimana scorsa - rappresenta una nuova tappa per il recupero e la riscoperta di questo straordinario patrimonio storico-culturale, raggiunto grazie all'emendamento al bilancio 2014 presentato un anno fa dal consigliere del Comune di Verona Ansel Davoli (Lista Tosi). "Bene inestimabile non ancora sfruttato in tutte le sue risorse – scriveva nel documento registrato alla Segreteria del Consiglio – Ritenendolo un ulteriore strumento di cultura e turismo, si richiede da subito la creazione di un sito internet per dare la possibilità ai cittadini e ai turisti di avere un'idea esatta del patrimonio della nostra città e delle sue grandi potenzialità, in maniera semplice e intuitiva".


Per ora le schede dei tre itinerari - quello comunale e scaligero, quello veneziano e quello asburgico - sono state inserite all'interno del sito del Turismo (vedi link) ma, ha specificato Ansel Davoli, "l'idea è che gli si possa presto dedicare un sito autonomo, arricchito da materiali multimediali come mappe interattive e presentazioni video riprese con droni aerei".


Il lavoro è stato realizzato grazie alla collaborazione dell'associazione Legambiente Verona e si presenta come la descrizione di tre passeggiate in mezzo alla natura - con durata, lunghezza, cartina e schede di approfondimento dei monumenti - che possono essere compiuti in piena autonomia.


L'obiettivo ambizioso è di creare un unico percorso ciclo-pedonale, senza interruzioni nè barriere, che possa essere fruibile e apprezzato da tutti, "un vero riferimento per i cittadini veronesi e per i turisti provenienti da tutto il mondo", spiega con un pizzico di orgoglio Davoli.


A breve diventerà effettivo il passaggio gratuito della proprietà dal Demanio dello Stato al Comune di Verona - "e le cose da fare sono tantissime", ha concluso il consigliere Davoli.

 

Vota questo articolo
(0 Voti)
Ultima modifica il Lunedì, 08 Giugno 2015 20:40

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Segnalazioni

Hai un evento, una buona pratica o una situazione critica da segnalare?

Scrivici a redazione@veronagreen.it

Ti ricontatteremo al più presto per pubblicare un articolo.