Fondi a Pescantina e Valeggio per le discariche

By Gennaio 12, 2015 1998 No comment
|| || ||

Il 2015 si è aperto con una buona notizia. La Regione Veneto ha stanziato un finanziamento complessivo di 527 mila euro ai comuni veronesi di Pescantina e Valeggio sul Mincio, per contribuire risolvere le gravi situazioni che riguardano le rispettive discariche per rifiuti solidi urbani, presso le quali devono essere effettuate operazioni di gestione del percolato.

L'assessore all'Ambiente Maurizio Conte, che ha avanzato la proposta, ha spiegato che "la rimozione del percolato dal corpo discarica, che in entrambi i casi ha raggiunto condizioni che mettono a rischio la sicurezza ambientale, risulta particolarmente onerosa per i quantitativi giacenti e richiede, di conseguenza, il reperimento di fondi addizionali a quelli nella disponibilità delle amministrazioni comunali coinvolte".


La ripartizione dei fondi prevede un finanziamento più consistente al comune di Pescantina, a cui è stato concesso un contributo nella misura di 307.055 euro, mentre a Valeggio sul Mincio andranno 220.000 euro.


Ca-Filissine-Pescantina-discarica-VeronaParticolarmente delicata infatti la situazione della discarica di "Ca' Filissine" di Pescantina, di cui abbiamo parlato più volte, che è sottoposta a sequestro penale dall'agosto del 2006 a causa di concentrazioni anomale di ammoniaca e manganese nelle acque di falda. A partire dalla data del sequestro, sono cessati i conferimenti di rifiuti al sito e pertanto sono venute meno anche le entrate finanziarie dell'impianto, tra le quali anche quelle destinate al sostegno dei costi per il trattamento del percolato derivante dalla discarica stessa che si è accumulato nel corpo della discarica fino a livelli nettamente superiori a quelli normalmente consentiti.


La discarica di Ca' Baldassarre invece, nel comune di Valeggio sul Mincio, è stata oggetto di conferimento di rifiuti urbani e speciali dal 1983 al 2000. La gestione post-chiusura dal 2012, a seguito del risolversi di un contenzioso giudiziario tra l'amministrazione comunale e il gestore operativo dell'impianto, è in capo al Comune di Valeggio sul Mincio. La discarica ha ancora significative produzioni di biogas e percolato e quest'ultimo necessita di essere allontanato dal corpo discarica per mantenere in sicurezza l'impianto.


"E' stato riconosciuto che in entrambi i casi – conclude Conte - sussiste l'incombenza da parte delle amministrazioni comunali di dover procedere a misure operative, tra le quali la gestione del percolato risulta particolarmente onerosa, da un lato, e legata ad aspetti di sicurezza ambientale degli impianti, dall'altro. Per questo ai due comuni è stato concesso un contributo a valere sulle risorse introitate dall'amministrazione regionale a titolo di contributi compensativi di mitigazione ambientale". Sicuramente per il comune di Pescantina i fondi non saranno sufficienti a risolvere definitivamente il problema (vedi articolo correlato), ma si tratta comunque di un importante primo passo per avviarne la bonifica.

 

 

Vota questo articolo
(0 Voti)
Ultima modifica il Lunedì, 12 Gennaio 2015 19:58

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Segnalazioni

Hai un evento, una buona pratica o una situazione critica da segnalare?

Scrivici a redazione@veronagreen.it

Ti ricontatteremo al più presto per pubblicare un articolo.