Salvaguardia di flora e fauna locali al Forte San Briccio

|| || ||

Un progetto di conservazione e salvaguardia di un'importante e preziosa specie di mammiferi, i pipistrelli (o chirotteri). Se ne sta occupando l'associazione "All'Ombra del Forte", che collabora alla valorizzazione del Forte di S. Briccio nel territorio di Lavagno, nella provincia est di Verona.

Il Forte di S. Briccio è una struttura storica costruita tra il 1863 ed il 1866. L'associazione "All'Ombra del Forte", nata il 13 luglio 2012, collabora con il Comune di Lavagno alla realizzazione del suo Programma di Valorizzazione. L'attuazione del piano ha come fine quello di rispettare le caratteristiche fisiche, morfologiche, ambientali, paesaggistiche, culturali e sociali del bene.


Particolare attenzione viene posta pertanto alla flora e alla fauna del luogo, che presenta le sue particolarità sia sul colle circostante, sia all'interno delle mura. Nessuno al momento, infatti, ha classificato le specie viventi all'interno del forte.


Nell'ambito del progetto di salvaguardia dei pipistrelli, mercoledì 16 luglio 2014 la biologa Elena Moscardo, socia dell'Associazione, ha invitato il dott. Leonardo Latella, Conservatore della Sezione Zoologia del Museo Civico di Storia Naturale di Verona, per un primo sopralluogo al Forte di San Briccio, con lo scopo di valutare la presenza di questi mammiferi e progettare insieme interventi coordinati per il futuro.


Per maggiori informazioni e visite guidate di gruppo è possibile consultare il sito www.fortesanbriccio.vr.it.

 

Vota questo articolo
(0 Voti)
Ultima modifica il Martedì, 22 Luglio 2014 18:19

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Segnalazioni

Hai un evento, una buona pratica o una situazione critica da segnalare?

Scrivici a redazione@veronagreen.it

Ti ricontatteremo al più presto per pubblicare un articolo.