Pfas, Comitato mamme e parlamentari veronesi dal ministro Costa In evidenza

By Gennaio 11, 2019 407 No comment

Ieri mattina 10 gennaio il comitato “Mamme No Pfas” del Veneto ha incontrato il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa. Presenti all'incontro anche i deputati veronesi Diego Zardini e Alessia Rotta e il senatore Vincenzo D’Arienzo.

«Una legislazione nazionale che ponga limiti uniformi alla presenza di Pfas nelle acque è necessaria e sicuramente auspicabile. Siamo pronti a dare una mano al governo - affermano Zardini, Rotta e D’Arienzo - La salute delle persone è prioritaria e non ha certo colore politico. Nel dettaglio, c’è bisogno di concludere velocemente l’iter delle linee guida sui limiti agli inquinanti nelle acque predisposto dal ministero e farlo diventare un provvedimento di legge. È una materia concorrente, quindi per l’approvazione finale sarà necessario un accordo tra lo Stato e le Regioni».

Le rappresentanti del Comitato hanno chiesto al ministro tempi veloci e certi, ma Costa non è stato in grado di soddisfare questa richiesta. «Probabilmente non dipende solo dal ministero dell’Ambiente - ipotizza Zardini - ci sono più soggetti che hanno competenza in materia. Proprio per questo siamo disponibili dall’opposizione a collaborare per arrivare a una norma italiana che metta il limite zero alla presenza di Pfas nelle acque e appoggiamo la domanda del comitato di estendere questo limite in tutti i Paesi dell’Unione europea».

 

Photo credits: AgenziaVista.it

 

Vota questo articolo
(0 Voti)
Ultima modifica il Lunedì, 27 Maggio 2019 19:26

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Segnalazioni

Hai un evento, una buona pratica o una situazione critica da segnalare?

Scrivici a redazione@veronagreen.it

Ti ricontatteremo al più presto per pubblicare un articolo.