Fumane Distretto biologico vieta il glifosate

By Giugno 27, 2017 1813 No comment
|| || ||

Il Comune di Fumane, in Valpolicella, punta sulle pratiche naturali di cura del verde e degli spazi agricoli. Il sindaco Mirco Frapporti ha infatti emesso un'ordinanza lo scorso 8 giugno che vieta, su tutto il territorio comunale pubblico, l'uso di diserbanti contenenti glifosate.

Si tratta di una prima iniziativa in sintonia con l'atteggiamento di attenzione e rispetto per l'ambiente e la salute pubblica che il Comune ha dimostrato con la volontà di aderire al programma denominato “Distretto Biologico”, una certificazione territoriale promossa dalla World Biodiversity Association che verrà sottoscritta a settembre.

 

Il divieto riguarda le aree frequentate dalla popolazione e le zone “vulnerabili” come parchi, giardini, campi sportivi, cortili scolastici, aree ricreative per bambini, cimiteri o aree adiacenti alle strutture sanitarie. Rientrano in questa ordinanza anche i terreni appartenenti a zone Sic, come il Monte Pastello, Monti Lessini e il Parco delle Cascate di Molina.

 

Le erbe infestanti dovranno essere eliminate esclusivamente con metodi meccanici o con pratiche agronomiche alternative.

 

Per quanto riguarda l'agricoltura, la sostanza è proibita nelle fasi di pre-raccolta.

 

Il Comune di Fumane va così ad aggiungersi ai pochi altri comuni della provincia veronese che si sono impegnati contro questo diserbante chimico ritenuto probabile cancerogeno dall'Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro: tra questi Povegliano V.se, Cavaion, Pescantina e Lazise.

 

Recentemente, ad agosto 2016, è stata revocata in Italia l'autorizzazione all'immissione in commercio dei prodotti fitosanitari che contengono glifosate, come pure il suo utilizzo nelle stesse aree indicate nel decreto di Fumane, con l'entrata in vigore di un decreto legge del Ministero della Salute.

 

Il provvedimento del sindaco di Fumane è già esecutivo, con sanzioni amministrative per i trasgressori fino 500 euro, ed è stato inviato, oltre che al Prefetto, alla stazione dei carabinieri di San Pietro in Cariano e della Polizia locale, all'Ulss 9 Scaligera, al dirigente scolastico e alle associazioni sportive presenti nel territorio comunale di Fumane.

 

Vota questo articolo
(0 Voti)
Ultima modifica il Mercoledì, 28 Giugno 2017 18:27

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Segnalazioni

Hai un evento, una buona pratica o una situazione critica da segnalare?

Scrivici a redazione@veronagreen.it

Ti ricontatteremo al più presto per pubblicare un articolo.