Clima bollente sul Baldo, temperature alle stelle

By Dicembre 22, 2015 1154 No comment
|| || ||

Gli effetti del riscaldamento globale continuano a manifestarsi anche sul nostro territorio. A partire dalla montagna, dove negli ultimi mesi si stanno registrando temperature ben al di sopra delle medie stagionali. Prendiamo ad esempio il monte Baldo, dove il clima è sempre più bollente. Ecco i dati dell'osservatorio meteorologico.

Quello di quest'anno è stato il novembre più caldo degli ultimi dieci anni, da quando cioè si registrano le temperature nella stazione meteo dell'osservatorio meteorologico situato al rifugio Fiori del Baldo, a 1.850 metri di altitudine, gestita dall'associazione MeteoMonteBaldo. Ma con ogni probabilità è stato tra i più caldi di sempre.


I dati rappresentano un quadro tutt'altro che rassicurante: la temperatura media mensile ha toccato i 5,3 gradi. Ben 1,2 gradi in più rispetto al precedente record raggiunto nel 2011 con 4,1 gradi.


Secondo i rilevamenti analizzati da Luca Panziera, uno dei tre soci fondatori dell'associazione, anche le temperature minime e massime medie di novembre sono state le più elevate di sempre, raggiungendo rispettivamente i 3 e i 7,8 gradi. Il picco assoluto si è raggiunto per due giorni consecutivi, il 9 e 10 novembre scorsi, con una massima di 16,9 gradi. Negli stessi giorni anche sul lago di Garda il caldo fuori stagione aveva i suoi incredibili effetti: sulle rive del Benaco le temperature hanno superato i 20 gradi, con più di qualche persona che ha colto l'occasione per fare un inedito bagno in pieno autunno (vedi articolo correlato). Il record precedente risaliva al 24 novembre del 2014 con 14,2 gradi.

 

Primati che arrivano dopo altri rilevamenti record, ottenuti lo scorso luglio, che è stato il mese più caldo dal 2005 ad oggi sulle vette del Baldo, caratterizzato soprattutto dalle sequenze di giornate calde. Durante il mese estivo in questione ci sono stati ben 13 giorni con massime superiori ai 20 gradi, 16 con valori oltre ai 19 gradi, con le minime scese sotto i 10 gradi solamente in quattro giorni. Valori quest'ultimi che hanno fatto la differenza. La temperatura media mensile è stata così di 15,7 gradi, la più alta mai rilevata dalla stazione meteorologica dal 2005 ad oggi.


"Anche se il nostro archivio di dieci anni non è abbastanza lungo per cogliere i segnali del cambiamento climatico - spiega Panziera - i record di caldo che continuamente registriamo si situano all'interno della tendenza al riscaldamento globale che ormai in pochi hanno il coraggio di negare".


Ma ci sono anche altri dati sorprendenti e allo stesso tempo preoccupanti: bisognava risalire al primo giorno di settembre di quest'anno per trovare temperature massime più elevate di quelle registrate all'osservatorio dall'8 all'11 novembre, comprese tra 15,6 e 16,9 gradi. In sostanza le massime giornaliere di settembre e ottobre sono state inferiori a quelle registrate tra l'8 e l'11 novembre.


E il preoccupante trend di quest'ultimo periodo dell'anno non sembra invertire la rotta. Anzi. Anche dicembre sta facendo registrare valori record: all'osservatorio si stanno infatti segnalando le temperature medie più elevate di sempre. Ci sono insomma buone probabilità di ottenere nuovi primati anche nell'ultimo mese del 2015. Per esempio sempre sul Baldo, sulla vetta di Tratto Spino, a oltre 1.700 metri di altitudine, nel territorio di Malcesine, sabato 19 dicembre si sono toccati i 18 gradi. Intanto continua a non piovere, le risorse idriche iniziano a ridursi e le previsioni non fanno ben sperare.

 

 

Vota questo articolo
(0 Voti)
Ultima modifica il Martedì, 22 Dicembre 2015 20:17

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Segnalazioni

Hai un evento, una buona pratica o una situazione critica da segnalare?

Scrivici a redazione@veronagreen.it

Ti ricontatteremo al più presto per pubblicare un articolo.