Lazise, istanza in Comune contro i pesticidi

By Dicembre 15, 2015 2234 No comment
|| || ||

Dopo il ritrovamento, la scorsa estate, di alcuni terreni in cui era stato fatto largo uso di pesticidi, vicini a pozzi di approvvigionamento di acqua potabile, con il rischio concreto di penetrazione nelle falde acquifere, la scorsa settimana è stata inviata all'Amministrazione una richiesta per vietarne l'uso sul territorio comunale.

L'appello delle 28 associazioni di Verona e provincia contro i pesticidi non è bastato (vedi articolo precedente). A Lazise il 3 dicembre è stata protocollata in Comune un'istanza, frutto della collaborazione tra società civile e attivisti del Movimento 5 Stelle locali.


Il titolo è "Iniziative per la riduzione degli effetti sull'ambiente e sulla salute umana di biocidi e pesticidi". Si tratta di un documento corposo e puntuale, ricco di riferimenti normativi, valutazioni di istituti scientifici, associazioni legate all' ambiente ed esperti in materia, che tocca in maniera specifica i temi salienti della tutela della salute dei cittadini (e di tutti coloro che lavorano o transitano sul territorio di Lazise) e dell'ambiente in generale, frutto del lavoro congiunto di giuristi e di esperti in chimica, agricoltura e tutela ambientale.

 

Tra le altre richieste portate all'attenzione del Sindaco, la gestione sostenibile della manutenzione delle aree di competenza comunale ed un primo sostegno alla gestione biologica delle attività agricole.

 

In particolare sono stati proposti provvedimenti volti a:


- vietare l'impiego di pesticidi ed erbicidi in aree pubbliche, zone sensibili e maggiormente frequentate quali scuole, cimiteri, parchi pubblici ed impianti sportivi;
- ottenere una maggiore trasparenza ed esaustività delle pubblicazioni delle analisi chimiche, fisiche e biologiche sulle acque da parte di AGS e ULSS competenti, ed in generale
- sensibilizzare operatori pubblici, cittadini ed agricoltori privati circa i potenziali danni alla salute ed all'ambiente provocati da un uso massivo di pesticidi e sostanze chimiche di sintesi.

 

L'istanza fa riferimento inoltre al fatto che Lazise ospita ogni anno la prestigiosa fiera nazionale "I Giorni del Miele" e che recentemente ha richiesto la candidatura anche ad Apimondia, congresso nazionale degli apicoltori: pesticidi e api infatti non vanno assolutamente d'accordo, come confermano numerosi studi che indicano l'utilizzo dei prodotti chimici in agricoltura come causa della morte delle api.

 

Una posizione coerente suggerisce quindi al Comune di accogliere la proposta avanzata dai 5 Stelle, confidando nella sensibilità alla questione ambientale e alla tutela della salute pubblica da parte degli amministratori.

 

Nella foto, dell'attivista Attilio Tomezzoli, le macchie scure sul prato sono chiaro indice dell'utilizzo massiccio di diserbanti chimici.

 

 

Vota questo articolo
(0 Voti)
Ultima modifica il Martedì, 15 Dicembre 2015 11:34

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Segnalazioni

Hai un evento, una buona pratica o una situazione critica da segnalare?

Scrivici a redazione@veronagreen.it

Ti ricontatteremo al più presto per pubblicare un articolo.