Raccolta puntuale sul Garda, positivi i primi risultati

By Dicembre 11, 2014 1472 No comment
|| || ||

I dati della sperimentazione per la raccolta rifiuti puntuale negli alberghi di quattro comuni del Lago di Garda sono stati presentati ieri, 10 dicembre, in occasione della conferenza annuale di Federalberghi Garda Veneto (UGAV), che si è tenuta presso l'Hotel Corte Valier di Lazise.

Malcesine, Brenzone sul Garda, Torri del Benaco e San Zeno di Montagna i comuni coinvolti con ben 98 strutture in totale.


La sperimentazione - avviata il 15 agosto, nel momento di massima occupazione per le strutture alberghiere - è durata 45 giorni e ha riguardato il rifiuto umido, il secco indifferenziato e la plastica (vedi articolo correlato).

 

Thomas Pandian, Direttore del Consorzio di Bacino Verona Due del Quadrilatero (a sinistra nella foto), ha espresso soddisfazione per i risultati ottenuti: "In previsione della costituzione del nuovo Consiglio di Bacino, che per direttiva regionale prenderà il posto del nostro attuale consorzio, era di strategica importanza avviare la sperimentazione di una raccolta puntuale in un settore significativo come quello alberghiero, con la prospettiva di introdurla in futuro anche nei Comuni che già ce la stanno richiedendo. Proprio gli ottimi risultati ottenuti, in termini di ottimizzazione del servizio da una parte e di deciso miglioramento della raccolta differenziata dall'altra, porteranno ad una crescente tracciabilità del rifiuto prodotto e di conseguenza, oltre a vantaggi economici per i più virtuosi, anche ad una decisa riduzione dell'impatto ambientale".

 

La sperimentazione è stata possibile a seguito di un'importante formazione di titolari e relativo personale degli hotel, realizzata da effettoNIDO s.r.l., azienda partner di Federalberghi Garda Veneto. Al project manager Davide Fumaneri (a destra nella foto)il compito di dettagliare le dinamiche che hanno caratterizzato la raccolta puntuale sperimentale: "Un dato tra tutti è il rapporto raggiunto tra la produzione di rifiuto secco e di plastica che prima dell'operazione era pari a 14 kg di secco ogni 2,2 kg di plastica avviabile al recupero - sottolinea Davide Fumaneri - Al termine dell'operazione questo dato è radicalmente migliorato, attestandosi a 8 kg di secco ogni 4 kg plastica. Questo dimostra senza alcun dubbio l'impegno degli albergatori che hanno dato un segnale importante sia sull'efficacia di un sistema di misurazione puntuale che sulla loro coscienza ambientale".

 

Assemblea-raccolta-puntuale-rifiuti-hotel-Garda

Conclusa la fase sperimentale, il Presidente di Federalberghi Garda Veneto Corrado Bertoncelli (secondo da destra nella foto) e il Direttore Giovanni Altomare hanno confermato la volontà di proseguire sulla strada della sostenibilità: la raccolta puntuale sarà realizzata anche il prossimo anno, questa volta per tutta la stagione. Con l'aspettativa di ottenere riscontri e dati ancora migliori per un Lago di Garda sempre più green.

 

 

Vota questo articolo
(0 Voti)
Ultima modifica il Giovedì, 11 Dicembre 2014 20:30

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Segnalazioni

Hai un evento, una buona pratica o una situazione critica da segnalare?

Scrivici a redazione@veronagreen.it

Ti ricontatteremo al più presto per pubblicare un articolo.