Educazione ambientale alla Festa dell'Uva di Bardolino

By Ottobre 08, 2014 1659 No comment
|| || ||

"Sei tu che fai la differenza": è stato questo il filo conduttore della presenza del Consorzio di Bacino Verona Due del Quadrilatero a Bardolino durante l'appena conclusa Festa dell'Uva. "Vogliamo far arrivare alle persone il messaggio che è anche grazie ai cambiamenti responsabili attuati dai singoli nel quotidiano che si può migliorare l'ambiente che ci circonda".

Il Consorzio ha iniziato la cinque giorni a Bardolino portando la mascotte mascherata Ecoman nelle scuole, a trattare il tema dell'educazione ambientale con un linguaggio divertente e provocatorio al contempo, adatto ai 310 bambini delle 15 classi della Scuola Primaria dell'Istituto Comprensivo Statale "Falcone-Borsellino".


Educazione-ambientale-scuole-Verona-Ecoman-ConsorzioVeronaDue"Raccolta differenziata, riciclo e ancora prima il concetto che fare attenzione ai consumi e non sprecare significa ridurre i rifiuti prodotti - prosegue Thomas Pandian, direttore generale del consorzio - sono temi che grazie ad Ecoman colpiscono e stimolano i bambini, a tal punto da esser condivisi in famiglia la sera".


Il Consorzio di Bacino Verona Due del Quadrilatero investe da sempre nell'educazione e nel coinvolgimento delle nuove generazioni, oltre che realizzando incontri nelle scuole, anche organizzando giochi e concorsi multimediali. La prossima sfida per i bambini, anticipata nei giorni scorsi, sarà quella di individuare un nuovo personaggio, amico della mascotte Ecoman, e di scrivere una storia che ruoti attorno alla tutela dell'ambiente. La miglior storia e il miglior personaggio saranno poi oggetto di un video.

 

La presenza del Consorzio a Bardolino è poi proseguita, in collaborazione con Serit, per l'intera durata della tradizionale Festa dell'Uva. Lo stand istituzionale Consorzio di Bacino Verona Due/Serit ha distribuito materiale informativo e promosso l'App per smartphone rifiUtility, dedicata alla corretta raccolta differenziata. L'App consente ai cittadini dei Comuni coinvolti di avere a portata di mano il calendario della raccolta porta a porta, oltre a dare informazioni utili sul ritiro dei rifiuti ingombranti e sull'ubicazione delle piattaforme ecologiche. "RifiUtility, com'è nostra filosofia, vuole far sentire le persone parte attiva della tutela dell'ambiente, del decoro e dell'igiene urbano - conclude Luigi Mauro Visconti, Presidente del Consorzio - consentendo di segnalare la presenza di rifiuti abbandonati o zone che necessitano di esser liberate dall'immondizia accumulata."

 

La Festa dell'Uva chiude, per operatori, residenti e turisti, la stagione turistica gardesana, rappresentando un'ottima occasione per ricordare come 10 milioni di presenze annue necessitino di una gestione dei rifiuti appositamente studiata per salvaguardare l'ecosistema lacustre, il decoro urbano e garantire la soddisfazione di tutti.

 

 

Vota questo articolo
(0 Voti)
Ultima modifica il Mercoledì, 12 Novembre 2014 17:51

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Segnalazioni

Hai un evento, una buona pratica o una situazione critica da segnalare?

Scrivici a redazione@veronagreen.it

Ti ricontatteremo al più presto per pubblicare un articolo.