Rifiuti, Ca' del Bue addio: novità in vista a Verona?

|| || ||

Numeri in crescita, anche senza Ca' del Bue. Agsm ha chiuso il bilancio 2015 con un utile netto di ben 14,4 milioni di euro (+50% sul 2014) favorito anche dall'aver eliminato una "zavorra" come il termovalorizzatore di San Michele. Esultano i Comitati contro l' inceneritore di Ca' del Bue.

Ora l'azienda punta su altri obiettivi, tra cui quello di inglobare il ramo energetico con Dolomiti Energia di Trento, specializzata nella produzione di energie rinnovabili.

 

Esultanza, come si può immaginare, da parte dei Comitati contro l' inceneritore di Ca' del Bue. Il portavoce Daniele Nottegar ha così commentato l'abbandono del progetto di Ca' del Bue: "Per chi come me ha dedicato 10 anni alla lotta contro questo anacronistico inceneritore, per cui il sindaco di Verona ipotizzava una penale da 8 milioni di euro da pagare nel caso non fosse stato realizzato, non può che essere una grande soddisfazione sentire che AGSM, dopo aver finalmente deciso di dire basta al tentativo di far ripartire l'impianto, ha realizzato comunque un utile da record grazie anche a questa operazione di buon senso".


In questi anni, "persi inutilmente" rincara Nottegar, si sarebbero potute sviluppare metologie più innovative di raccolta dei rifiuti. "Ora che non serve più mantenere la percentuale di differenziata intorno al 50% (che è la percentuale ottimale per gli inceneritori) chiediamo che si vada oltre, potenziando ed affinando la raccolta dei rifiuti e portando la raccolta ai livelli di città come Trento, Salerno e Milano". È questa la conclusione, pienamente condivisibile, del portavoce dei Comitati contro l' inceneritore diCa' del Bue.


Nel frattempo Amia sembra si stia effettivamente preparando per il porta a porta in città, rispondendo, in project financing, al bando di gara che a breve verrà emesso dal Comune, come impone l'Europa. Sarà questo il futuro per la nostra città? Noi ce lo auguriamo, visti anche i risultati positivi che questo tipo di metodologia sta riscontrando in diverse città italiane.

 

Vota questo articolo
(0 Voti)
Ultima modifica il Mercoledì, 06 Luglio 2016 16:27

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Segnalazioni

Hai un evento, una buona pratica o una situazione critica da segnalare?

Scrivici a redazione@veronagreen.it

Ti ricontatteremo al più presto per pubblicare un articolo.