Impulso alle auto elettriche a Verona, ztl e parcheggi liberi In evidenza

By Settembre 20, 2018 1023 No comment

Si chiama “Electrify Verona” ed è un nuovo progetto pensato per dare impulso alla mobilità elettrica e a zero emissioni in città. Ai possessori di auto elettrica, “Electrify Verona” consente libero accesso alla Ztl, 36 parcheggi gratuiti dedicati in centro storico e aree limitrofe oltre a infrastrutture elettriche pubbliche per la ricarica veloce dell’auto.

L'iniziativa è stata presentata il 18 settembre scorso dal sindaco Federico Sboarina assieme all’assessore all’Ambiente Ilaria Segala, che hanno stretto una collaborazione con Agsm e Volkswagen che svilupperanno insieme, all’interno del territorio comunale, una rete di infrastrutture intelligenti con punti ricarica veloce, a 22Kw, per le auto. Oltre a quelli già esistenti (sede Agsm, Fiera, lungadige San Giorgio, via Pallone), entro l’anno saranno realizzate le nuove colonnine di ricarica in piazzale del Cimitero, piazza Cittadella, piazzale Stefani, piazza Bra, piazza San Tomaso, piazza Arsenale e via Porta San Zeno.

Per facilitare gli spostamenti a chi dispone di un’auto elettrica, “Electrify Verona” creerà una nuova rete cittadina per la ricarica dei mezzi. Il piano prevede che entro il 2021 siano realizzati 100 punti di ricarica. Questo - ha spiegato il presidente di Agsm Michele Croce – farà di Verona, se confrontata con le più grandi città italiane, il Comune dotato del maggior numero di punti di ricarica veloci. Entro quest’anno ne realizzeremo 22: non saranno semplici pali di ricarica, ma postazioni intelligenti dotate di wi-fi e videosorveglianza”.

Il Comune mette inoltre a disposizione i 36 stalli dedicati (ex car-sharing GirAci), presenti sia in centro storico che nelle vie adiacenti.

In più, per i residenti nel Comune di Verona che acquisteranno un’auto elettrica entro il dicembre 2019, è prevista l’installazione gratuita nella propria casa di una Wall Box, un apposito strumento per la ricarica domestica fornito da Volkswagen Italia, indipendentemente dalla marca di auto acquistata.

Sostenibilità e smart city – ha detto il sindaco Sboarina – sono due pilastri del nostro programma per Verona. Tendere a una città intelligente che diventi sempre più sostenibile e sempre più attenta al rispetto dell’ambiente sono per noi obiettivi primari. Dare la possibilità alle auto elettriche di entrare in Ztl va in questa direzione, perché permette una migliore tutela dell’ambiente e una maggiore attenzione nei confronti di tutti i cittadini. Questo progetto ci pone all’avanguardia a livello nazionale sul tema della mobilità a emissioni zero”.

Polemico invece il gruppo consiliare comunale Pd, secondo cui "il Sindaco Sboarina dovrebbe avere idee più chiare su come dovrebbe funzionare oggigiorno la mobilità in una città: l’auto elettrica non può diventare il pretesto per riproporre un’idea di mobilità degli anni Cinquanta, quando con l’auto si poteva andare e parcheggiare ovunque e rifornirsi alla pompa della benzina di piazza Cittadella".

Secondo i portavoce del Pd, "la Ztl non è stata istituita con l’obiettivo primario di preservare dall’inquinamento un fazzoletto di territorio comunale ma per promuovere una fruizione diversa degli spazi e delle relazioni urbane, finalmente emancipata dalla cultura novecentesca dell’auto: la città da riscoprire a piedi, in bici con amici e famiglie, la città d’arte da tutelare. Si pensi piuttosto a predisporre dei collegamenti ciclopedonali sicuri con i quartieri e a garantire una rete di trasporto pubblico efficiente e ben integrata col futuro filobus, non quella che sta uscendo dai progetti adottati dalla Provincia".

"Siamo certamente favorevoli alle auto elettriche - concludono i piddini - e riteniamo assolutamente necessario incentivarle correttamente e con intelligenza a tutti i livelli. Per questo proponiamo di convertire i presunti vantaggi esclusivi in posti auto gratuiti in stazione e all’aeroporto e proponiamo un sistema di premialità sulle tasse comunali con forti sconti per i possessori di mezzi interamente elettrici".

 

Vota questo articolo
(0 Voti)
Ultima modifica il Lunedì, 29 Ottobre 2018 14:38

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Segnalazioni

Hai un evento, una buona pratica o una situazione critica da segnalare?

Scrivici a redazione@veronagreen.it

Ti ricontatteremo al più presto per pubblicare un articolo.