San Giovanni Lupatoto dice sì all'uso di stoviglie compostabili

By Luglio 23, 2013 6649 No comment
|| || ||

Estate, tempo di feste e sagre. Se ci si ferma a pensare a quante stoviglie e bicchieri non riciclabili vengono consumati ogni anno nel corso delle più diverse manifestazioni estive che vengono organizzate per tutta la provincia, si potrà apprezzare ancor di più la recente iniziativa del comune di San Giovanni Lupatoto.

L’obiettivo è quello di disincentivare lo spreco di stoviglie monouso in plastica promuovendo invece l’utilizzo di piatti e posate lavabili o biodegradabili, come quelli in mater-bi od altri materiali compostabili che vanno smaltiti nell’umido. A tale scopo, da quest’estate il comune di San Giovanni ha concesso il proprio patrocinio e le agevolazioni previste solo agli eventi che hanno rispettato queste disposizioni.
Ha già aderito all’iniziativa l’Ecofestival di Mezza Estate, che si è tenuto dal 28 al 30 giugno 2013 a Casa Novarini. Con l’approvazione all´unanimità del regolamento comunale per le «Ecofeste», San Giovanni Lupatoto è stato pioniere nel rispondere, nel novembre scorso, all’appello della campagna di Legambiente Veneto “Comuni Usa&Getta Free – da feste a ecofeste”.
Con questa campagna Legambiente ha chiesto a tutti i Comuni del Veneto “di modificare il Regolamento Comunale sui Rifiuti ed emettere una delibera o un’ordinanza specifica.  Alcuni Comuni veronesi hanno già approvato queste modifiche, come ad esempio San Martino Buon Albergo nel 2009 e Verona nel 2010” – ha commentato il presidente di  Legambiente Veneto Gigi Lazzaro.
Secondo Legambiente, la commercializzazione di stoviglie monouso in plastica, in Italia, supera gli 8 miliardi di articoli venduti. Con l’utilizzo di materiale compostabile, per 1000 kit di stoviglie monouso (forchetta+coltello+involucro), si otterrebbe una riduzione di 50 kg di CO2 eq (gas serra), e una riduzione di 1500 MJ eq (consumo di risorse fossili non rinnovabili).
Il nuovo regolamento di San Giovanni Lupatoto prevede anche che tutto il materiale informativo e promozionale debba essere realizzato in carta ecologica, comprese le tovaglie. L´iniziativa si inserisce in “SangioAmbiente”, progetto di promozione ambientale che raccoglie tutte le attività "verdi" del Comune.
L’impegno del Comune di San Giovanni Lupatoto rappresenta di certo un buon inizio per la nostra provincia e dimostra che sono sufficienti piccoli impegni per ottenere grandi risultati. E gli altri comuni veronesi, stanno a guardare?

Vota questo articolo
(0 Voti)
Ultima modifica il Martedì, 24 Settembre 2013 23:54

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Segnalazioni

Hai un evento, una buona pratica o una situazione critica da segnalare?

Scrivici a redazione@veronagreen.it

Ti ricontatteremo al più presto per pubblicare un articolo.