Stop agli sprechi di cibo con la "doggy bag" di Amia

|| || ||

Arriva a Verona un progetto per dire stop agli sprechi alimentari nei ristoranti grazie alla cosiddetta "doggy bag"la vaschetta che permette di portarsi a casa il pasto non consumato. L'idea, lanciata da Amia (azienda municipalizzata di igiene ambientale) con lo slogan "La mia scatola del gusto", è semplice: offrire ai ristoranti della città un servizio in più per i propri clienti, fornendo la vaschetta biodegradabile e compostabile in cui trasportare gli avanzi.

Un modo così di prestare maggiore attenzione all'ambiente alle sue risorse, grazie all'abitudine - scomparsa per decenni e tornata in auge forse solo per effetto della crisi - di ridare valore al cibo avanzato con la possibilità di essere mangiato in un secondo tempo.

 

Sempre nell'ottica di riduzione degli sprechi alimentari, sarà anche possibile riqualificare le eccedenze di cucina devolvendole in progetti di solidarietà.


Al cibo avanzato si dà così una nuova possibilità: da una parte si evita di trasformarlo in rifiuto e dall'altra permette di risparmiare sui pasti del giorno dopo e di consumare fino in fondo il cibo per cui si ha già pagato.

 

 

I ristoranti aderenti all'iniziativaper ora solo uno secondo quanto riporta Amia - sono rintracciabili sulla mappa presente  sul sito all'inidirizzo www.lamia.amiavr.it/scatola-del-gusto e segnalati con il bollino dell'iniziativa applicato alla vetrina del locale. Vista la bontà del progetto, ci auguriamo aumenteranno presto.

Vota questo articolo
(0 Voti)
Ultima modifica il Giovedì, 14 Gennaio 2016 11:57

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Segnalazioni

Hai un evento, una buona pratica o una situazione critica da segnalare?

Scrivici a redazione@veronagreen.it

Ti ricontatteremo al più presto per pubblicare un articolo.