Contributi dei comuni per i pannolini lavabili

|| || ||

Sono ancora poche ma continuano a crescere le amministrazioni comunali in provincia di Verona che incentivano con contributi economici l'utilizzo dei pannolini lavabili per i neonati: una buona pratica importante per ridurre l'uso di pannolini usa e getta, che contribuiscono in modo pesante alla produzione di rifiuti non riciclabili, oltre ad essere dannosi per la salute della pelle dei bambini.

Tra le adesioni più recenti quella di Caprino Veronese, che da quest'anno offrirà alle famiglie un incentivo sull'acquisto dei pannolini in stoffa per bebè.


Da pochi giorni poi è arrivato il rinnovo da parte di Castelnuovo del Garda, che ai primi di marzo ha confermato anche per il 2015 l'iniziativa attiva già dall'anno scorso.

 

In totale sono sette le amministrazioni comunali virtuose della provincia di Verona che promuovono l'utilizzo dei pannolini lavabili, contribuendo all'acquisto di un kit completo: oltre ai due già citati, Bardolino, Garda, Peschiera, Povegliano e Sommacampagna.

 

Altri comuni stanno cominciando ad interessarsi a questa possibilità che rende l'amministrazione più ecosostenibile e attenta all'ambiente: tra questi Pescantina, dove il gruppo Pescantina Comune Virtuoso sta portando avanti un'importante opera di sensibilizzazione (vedi articolo correlato).

 

Mentre il Comune di Verona ha purtroppo sospeso da quest'anno la campagna promozionale per l'incentivo all'acquisto di pannolini lavabili, con decisione di Giunta del 3 febbraio 2015.


pannolini-lavabili-verona2Le tipologie di incentivo variano da Comune a Comune: è quindi necessario rivolgersi alla propria amministrazione comunale per conoscere le modalità di richiesta del contributo economico.

 

Solo per fare un esempio, nel caso di Castelnuovo viene erogato un contributo di 110 euro ai genitori dei bambini sino a tre anni di età per l'acquisto di un kit completo di pannolini, che potrà durare per l'intero ciclo necessario al neonato. Il contributo va richiesto all'ufficio Servizi sociali del Comune allegando copia della fattura di acquisto del kit e prova di avvenuto pagamento (il modulo è scaricabile dal sito del Comune). Gli uffici del Comune offrono anche un servizio di informazione, consulenza e assistenza post-vendita (Sportello Eco-bimbo: tel. 045 6459928).

 

"Rispetto all'impiego dei tradizionali usa e getta – sottolinea il sindaco di Castelnuovo Giovanni Peretti - i pannolini lavabili consentono un risparmio economico per le famiglie, una maggior tutela del benessere del bambino (grazie alla maggiore traspirazione della pelle) ed una rilevante riduzione della quantità di rifiuti indifferenziati che vengono avviati alla discarica". Ottime buone ragioni per passare all'utilizzo dei pannolini lavabili che ci auguriamo possano convincere presto ad aderire anche altri comuni della provincia, o in mancanza di incentivi un numero crescente di genitori virtuosi. 

 

Vota questo articolo
(0 Voti)
Ultima modifica il Mercoledì, 25 Marzo 2015 18:56

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Segnalazioni

Hai un evento, una buona pratica o una situazione critica da segnalare?

Scrivici a redazione@veronagreen.it

Ti ricontatteremo al più presto per pubblicare un articolo.