Un asilo nel Bosco a Verona, per crescere vivendo la natura

|| || ||

Nato oltre 50 anni fa in Danimarca e presente ormai in molti paesi europei, il modello dell'asilo nel bosco sbarca anche a Verona. I creatori di questa particolare ed innovativa forma di scuola per l'infanzia sono due pedagogisti, Elena Carletti e Davide Fattori, che hanno scelto come ambiente ideale un boschetto nei pressi di Sona.

Il principio fondamentale di questo tipo di scuola (che in Germania esiste da tempo con più di mille esempi ma si può trovare anche in , Svizzera e Gran Bretagna) è il rapporto quotidiano con la natura, il vivere in natura, l'affidarsi al ritmo delle stagioni e soprattutto l'assenza di un edificio quale sede. I bambini, infatti, giocano con il bello e il brutto tempo all'aria aperta, e solo in casi di tempo atmosferico davvero avverso si recano in un rifugio, in questo momento in via di progettazione.

 

asilo nel bosco1Non esistono giocattoli prefabbricati, i piccoli giocano con i materiali naturali che trovano, usando pigne, sassi, foglie e bastoni, fabbricano gli oggetti più disparati, frutto della loro fantasia e creatività. Tra le attività proposte ci sono racconti di storie, disegni, spettacoli con i burattini, costruzione e affissione di piccoli nidi.

 

È ormai un dato certo, infatti, che la natura ha un'influenza benefica su corpo, mente ed anima degli essere umani. Per questo l'asilo nel bosco si fonda sul concetto che vede la natura come un elemento cruciale per uno sviluppo sano e totale della persona e considera il bosco l'ambiente migliore per soddisfare questi aspetti, perché rappresenta una stanza da gioco senza limiti né confini. I bambini sviluppano così in modo spontaneo anche l'amore e il rispetto per l'ambiente.

 

Il principio ispiratore è quello della biofilia, cioè l'innata tendenza, l'istinto, degli esseri umani a farsi attrarre dalle diverse forme di vita e in alcuni casi ad affiliarvisi emotivamente.

 

La Biofilia va a braccetto con l'Ecologia Affettiva, la branca dell'ecologia che si occupa dell'educazione alla relazione con la Natura. Diventa perciò fondamentale per l'integrità psichica del bambino che il contatto con la Natura segua e accompagni tutto il suo percorso evolutivo.

 

Il prossimo evento in programma, un'attività ludico esplorativa ambientale per famiglie con bambini sulla raccolta delle erbe di primavera, si svolgerà sabato prossimo 22 marzo a partire dalle 9.30 con ritrovo a Corte Guastalla, Via Guastalla Vecchia 11, Sona.

 

Per maggiori informazioni e per entrare in contatto con gli educatori è possibile consultare la pagina facebook: Asilo-nel-bosco-Verona.

 

 

Vota questo articolo
(0 Voti)
Ultima modifica il Giovedì, 19 Marzo 2015 00:06

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Segnalazioni

Hai un evento, una buona pratica o una situazione critica da segnalare?

Scrivici a redazione@veronagreen.it

Ti ricontatteremo al più presto per pubblicare un articolo.