Recupero edilizio con la pulizia ad acqua, la startup

|| || ||

Una tecnologia ecologica ed innovativa che vuole contribuire al recupero del patrimonio edilizio esistente, puntando sulle ristrutturazioni per fermare il consumo di suolo. È l'idea che sta dietro alla promettente startup fondata dai giovani fratelli di Verona Alessandro e Marco Florio.

Hanno entrambi sui trent'anni con una formazione da programmatori ma hanno già deciso di reinventarsi a livello lavorativo, investendo su se stessi e sul futuro del nostro territorio e del settore edilizio. "In Italia lo sviluppo urbano è cresciuto a livello esponenziale negli ultimi cinquant'anni, occupando sempre di più suolo agricolo", mi fa notare subito il più grande dei due fratelli, Alessandro quando ci incontriamo, mostrandomi una cartina che mette a confronto il consumo di suolo in Italia nel 1965 e nel 2010. "Per questo abbiamo deciso di scommettere su questa nuova impresa, per contribuire a diffondere un modello di sviluppo edilizio più ecosostenibile".


Idrowash-recupero-edilizio-VeronaIl segreto della loro azienda Idrowash consiste in un apparecchio per la pulizia "naturale" di superfici esterne, anche di ampie metrature, che non utilizza o riduce al massimo l'uso di prodotti chimici risultando quindi estremamente rispettoso per l'ambiente. "La nostra tecnologia funziona ad acqua – ci ha spiegato Alessandro - qualcosa di simile alle più note idropulitrici ma più efficace, perché viene veicolata in modo personalizzato con degli ugelli montati su un perno rotante. Possiamo utilizzare anche acqua piovana, risultando nei nostri interventi ancor più ecologici grazie a questa forma di riciclo".


La passione per il settore edilizio Marco e Alessandro l'hanno ereditata dalla famiglia, attiva nel settore dell'edilizia da almeno due generazioni. La voglia di innovazione e di imprenditorialità hanno fatto il resto, portandoli a sviluppare l'idea e individuare la giusta soluzione nel mercato europeo, poi adattata alle loro esigenze. "La nostra proposta sta riscuotendo molto successo nell'ambito delle startup e delle imprese innovative – raccontano -: siamo stati selezionati ad esempio per il premio dell'associazione Gammadonna, "L'Arte di REinventarsi. Percorsi Regionali alla scoperta dell'Italia che innova". Anche la Camera di Commercio di Padova ha riconosciuto il nostro lavoro, invitandoci per una giornata come testimonianza di impresa innovativa. Più recentemente anche Confindustria Verona ci ha inserito nel programma ImpresaPerImpresa, grazie a cui potremo entrare in contatto con molti imprenditori e industriali".


IdroWash-manutenzione-aree-pubbliche-VeronaDiffondere la novità nel settore edilizio però sta risultando un po' più complicato del previsto: "Gli imprenditori edili sono affezionati alle loro tecniche abituali – ci confidano –. Ma quando riusciamo ad avere un contatto diretto e a mostrare di persona ciò che IdroWash riesce ad ottenere, non possono che restare colpiti dai risultati".


"E' una questione di cambio di mentalità – sottolinea Marco Florio –: deve passare il messaggio che il recupero edilizio è un investimento e non un costo".


Una soluzione che può risultare utile anche per le Pubbliche Amministrazioni, per la cura delle aree pubbliche. "Il degrado genera degrado – conclude Alessandro – mentre la manutenzione degli edifici è il futuro: significa preservarne il loro valore non solo estetico ma anche economico nel tempo, creando ricchezza e posti di lavoro nel rispetto dei nostri territori".

 

Vota questo articolo
(0 Voti)
Ultima modifica il Giovedì, 19 Febbraio 2015 11:41

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Segnalazioni

Hai un evento, una buona pratica o una situazione critica da segnalare?

Scrivici a redazione@veronagreen.it

Ti ricontatteremo al più presto per pubblicare un articolo.