Nasce Green Line, la rete del turismo rurale

By Maggio 26, 2014 2615 No comment
|| || ||

Sono 60 le realtà economiche ed associative del Garda veronese e del Baldo che hanno aderito al nuovo progetto Green Line, presentato in questi giorni a Caprino Veronese, nella sede dell'Unione Montana del Garda Baldo.

Il nuovo portale del turismo green www.gardagreentourism.eu raggruppa oltre 350 strutture dell'entroterra Gardesano e delle aree limitrofe: un'iniziativa che vuole riunire i territori attorno ai laghi Garda, Iseo, Idro e Ledro in un'unica una strategia di sviluppo turistico centrata sulla ruralità (Natura, tradizioni, sport, prodotti locali e accoglienza).


Una proposta turistica complementare a quella tradizionale, capace di attrarre nuovi visitatori ma anche di affascinare chi abita in questi luoghi spesso ignorandone il potenziale.

 

Il progetto è iniziato a dicembre 2012, promosso da alcuni Gruppi di Azione Locale (GAL), enti finanziati dall'Unione Europea per favorire e sostenere lo sviluppo rurale e la collaborazione tra territori. Capofila è il GardaValsabbia, cui si uniscono il GAL Baldo Lessinia, il GAL Colline Moreniche del Garda, il GAL Gölem (Sebino) e la Comunità Alto Garda e Ledro (Trentino).

 

La "linea verde" tocca i 4 punti cardinali disegnando una nuova geografia del Garda, oltre i confini amministrativi e sempre più connesso con l'entroterra.

 

L'intera offerta è oggi messa in rete e presentata in un catalogo che verrà distribuito nelle più importanti fiere internazionali e sul territorio, in collaborazione con i Consorzi turistici. Ogni realtà aderente viene presentata con una scheda descrittiva dettagliata, con le attività proposte, le peculiarità, le caratteristiche che la rendono "green" e i contatti. Il tutto è consultabile anche on line nel portale dedicato (vedi link). Cinque le sezioni in cui è organizzato il catalogo:

1) Natura e l'ambiente;
2) Cultura e tradizioni;
3) Prodotti eno-gastronomici;
4) Sport ecocompatibile;
5) Accoglienza.

 

Nelle prossime settimane il catalogo verrà pubblicato anche nell'edizione inglese e tedesca. In programma anche la realizzazione di una Green Card, uno strumento che aprirà le porte delle eccellenze della ruralità e permetterà di scoprirne i protagonisti.

 

Vota questo articolo
(0 Voti)
Ultima modifica il Lunedì, 26 Maggio 2014 20:25

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Segnalazioni

Hai un evento, una buona pratica o una situazione critica da segnalare?

Scrivici a redazione@veronagreen.it

Ti ricontatteremo al più presto per pubblicare un articolo.