Povegliano, comune virtuoso

By Settembre 02, 2013 3735 No comment
Il Sindaco Anna Maria Bigon (a destra) con l'Assessore Valentina Zuccher|| Il Sindaco Anna Maria Bigon (a destra) con l'Assessore Valentina Zuccher|| ||

È l’unico “Comune Virtuoso” della Provincia di Verona, riconosciuto a livello nazionale attraverso l’adesione all’omonima associazione (http://comunivirtuosi.org) che ha come obiettivo quello di mettere in rete le pubbliche amministrazioni che si impegnano nella difesa dell’ambiente e la diffusione di una “coscienza ecologica” tra i propri cittadini.

Dal 2008 il comune di Povegliano Veronese si impegna ufficialmente ad ottimizzare le principali aree di interesse su cui lavora l’associazione: difesa del territorio, riduzione dell’impronta ecologica, corretta gestione dei rifiuti, promozione di una mobilità intelligente e di nuovi stili di vita. E lo fa con numerosi progetti che il Comune ha presentato al Consiglio Direttivo per poter aderire all’associazione.

Ne abbiamo parlato con Valentina Zuccher, giovanissima assessore all’Agricoltura e all’Ambiente di Povegliano, che ci ha raccontato nel dettaglio le diverse iniziative che portano avanti.


La raccolta differenziata porta a porta con ottimi risultati (intorno al 72%) è uno dei fiori all’occhiello di questo Comune, che ha avviato anche una campagna per la promozione dei pannolini lavabili per i nuovi nati (a cui quest’anno hanno aderito 20 su 70 famiglie) e che  applica uno sconto del 15% sulla tassa sui rifiuti TARES a chi effettua il compost in casa (664 su 3053 utenze). “Abbiamo in progetto anche di attivare il sistema di consegna informatizzato e a peso dei rifiuti, in modo da premiare chi ne produce meno”, ci ha anticipato l’assessore Zuccher.

Sul fronte dell’energia, va menzionato l’impianto fotovoltaico sul tetto della scuola media, presente già da alcuni anni, e la sostituzione delle luci tradizionali con nuove a basso consumo nei lampioni comunali.

Uno dei principali progetti del Comune è però quello della riqualificazione delle risorgive: “Ne possediamo circa una trentina - ci ha spiegato la Zuccher - e rappresentano un prezioso ecosistema per il territorio, oltre che un habitat ideale per la coltivazione del riso”. In quest’ambito si inserisce anche la realizzazione del Parco della Calfura e della pista ciclabile delle risorgive, lungo i fiumi Tartaro e Tione.

 

La valorizzazione del territorio è un obiettivo prioritario di questa amministrazione comunale, che nel 2012 non a caso ha ricevuto il premio dell’Associazione Comuni Virtuosi per la gestione del territorio. Il sindaco Anna Maria Bigon ci ha confermato: “Al di là dell’adesione all’associazione, è da molti anni che ci impegniamo per migliorare la qualità della vita in questo Comune, attraverso servizi e politiche adeguati e la tutela dell’ambiente. È per questo che abbiamo puntato anche sulla riqualificazione del centro storico, con il recupero di edifici in centro paese per evitare ulteriore consumo di suolo. È anche una scelta economica – ha aggiunto il sindaco - che favorisce l’occupazione locale oltre che il recupero della vita sociale e dell’aggregazione nel paese”.

I progetti legati al centro storico hanno previsto anche interventi per la riduzione della velocità dei veicoli, la messa in sicurezza degli attraversamenti pedonali e un’attenzione verso chi si muove in bici. 

Nel Comune di Povegliano la difesa del territorio si manifesta anche nella promozione, usando le parole dell’assessore Zuccher, del “centro commerciale naturale”: “Vogliamo favorire i piccoli esercenti commerciali che popolano il centro paese. Purtroppo alcuni comuni puntano invece sullo sfruttamento del suolo: ne sono una dimostrazione i progetti ai noi limitrofi che prevedono lo sfruttamento di 12mila metri quadrati di territorio: il Logistic Park a Vigasio, il centro intermodale di Isola della Scala, un nuovo centro agroalimentare a Trevenzuolo e il Motorcity con il più grande centro commerciale d’Europa, che da solo coprirà una superficie pari a quella di Reggio Emilia”.

Nonostante ciò, sindaco e assessore restano fiduciose per il futuro: “La sensibilità nei cittadini e nelle altre amministrazioni sui temi ambientali sta crescendo. Dare l’esempio è importante per favorire un cambio di mentalità”.

Povegliano riceverà anche il premio "Comuni del Buon Vivere" organizzato da Naturalmente Verona quest’anno per la prima volta. La consegna, presentata da VeronaGreen, sabato 7 settembre a Vrban Ecofestival / Ecocittadella dell’economia solidale di Naturalmente Verona (vedi articolo correlato).

 

Vota questo articolo
(0 Voti)
Ultima modifica il Venerdì, 11 Ottobre 2013 18:39

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Segnalazioni

Hai un evento, una buona pratica o una situazione critica da segnalare?

Scrivici a redazione@veronagreen.it

Ti ricontatteremo al più presto per pubblicare un articolo.