Nuova pannolinoteca a Cadidavid, per conoscere i pannolini lavabili In evidenza

Un servizio di consulenza da mamme a mamma per orientarsi in modo consapevole verso una scelta sana ed ecologica

Una tonnellata di pannolini è la quantità prodotta da ogni bambino fino ai tre anni d'età: un rifiuto difficile da smaltire e che rilascia nell’ambiente sostanze nocive. Ma l’alternativa esiste: sono i pannolini lavabili, tornati in auge da qualche tempo in versione più moderna rispetto a quelli usati dalle nostre nonne, in modo da rendere il loro utilizzo e il lavaggio più semplice per mamme e papà.

E per chi ancora resta scettico sul loro utilizzo, per conoscerli da vicino oggi è possibile rivolgersi alle pannolinoteche. Una di queste è appena stata inaugurata in provincia di Verona, a Cadidavid, promossa dall’Associazione Il Melograno, che dal 1981 opera a Verona nel campo dell’informazione durante la gravidanza, il parto e la prima infanzia.

Ma cos’è esattamente una pannolinoteca? «È uno spazio in cui è possibile vedere e conoscere diverse marche e modelli di pannolini lavabili, per farsi un’idea di ciò che esiste in commercio - ci ha spiegato Silvia Marogna, responsabile del centro di Cadidavid - Spesso è difficile orientarsi e capire se fanno per noi. Poterli vedere e provare aiuta a fare una scelta più consapevole, grazie anche alla possibilità di noleggiare un kit di pannolini, per scoprire quali sono i più adatti alla nostra bambina o bambino e alle nostre esigenze di gestione».

L’idea di questo nuovo servizio è nata tra mamme, racconta la responsabile del centro, che hanno usato per anni i pannolini lavabili e avevano il desiderio di trasmettere questo loro “amore”, nonchè buona pratica ecologica, anche ad altre mamme. Sono due i kit di noleggio messi a disposizione dall’associazione: un kit one-size (taglia unica), adattabile a tutte le età ma in genere troppo grandi per i più piccolini, e un kit new-born (per neonati appunto). Il kit può essere noleggiato per 14 giorni, con possibilità di proroga, dai soci in regola con la tessera associativa al costo di 5 euro più una cauzione di 80 euro che viene restituita al termine del prestito. «Insieme al kit vengono fornite anche le istruzioni di utilizzo, il detersivo in polvere per il lavaggio, i veli cattura pupù e la spazzolina per la pulizia di eventuali residui di feci», aggiunge Silvia.

Sono sempre di più oggi le mamme che chiedono informazioni e sono incuriosite dai pannolini lavabili.«Vogliamo dare una risposta a questa esigenza e una possibilità per fare una scelta rispettosa dell’ambiente e dei propri figl».

I pannolini lavabili infatti sono una scelta economica, ecologica e sana. Economica perché , nonostante una spesa iniziale importante, rispetto agli usa e getta si risparmiano facilmente più di 1.000 euro. Ecologica perchè gli usa e getta impiegano dai 300 ai 500 anni a decomporsi e rilasciano sostanze chimiche nocive, anche se inceneriti. Sana perché, con il lavabile, la delicata pelle del bambino traspira, la temperatura del culetto non si alza, aiuta un corretto sviluppo delle anche e favorisce l’abbandono del pannolino».
Per fugare ogni perplessità, anche quella relativa alla difficoltà di gestione e di lavaggio, non resta che provarli: «Si tratta mediamente di una lavatrice in più alla settimana – fa notare Silvia - infatti i pannolini lavabili possono essere lavati con il resto della biancheria. Bisogna semplicemente conservarli nel modo corretto e averne una quantità sufficiente per non avere l’ansia di restare senza».

La relazione tra donne come momento di trasmissione di conoscenza nell’importante esperienza di divenire madre ha un valore primario per l’associazione Il Melograno. Ed è proprio in questo senso che si inserisce questo servizio: «Ci auguriamo – conclude Silvia - che la nostra pannolinoteca possa diventare nel tempo anche uno spazio di scambio di informazioni tra mamme (e, perchè no, anche di pannolini usati) perché ciascuna mamma che utilizza i lavabili può condividere la propria esperienza e trasformarsi in un’ottima ‘consulente’».

Articolo scritto in collaborazione con VivereSostenibile Verona & Vicenza

 

Vota questo articolo
(0 Voti)
Ultima modifica il Domenica, 03 Dicembre 2017 22:28

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Segnalazioni

Hai un evento, una buona pratica o una situazione critica da segnalare?

Scrivici a redazione@veronagreen.it

Ti ricontatteremo al più presto per pubblicare un articolo.