Il riciclo della carta aiuta le persone con disabilità

By Maggio 12, 2016 1323 No comment
|| || ||

L'esperienza della cooperativa sociale Monteverde di Badia Calavena, che ha dato vita a un laboratorio per produrre biglietti e carte regalo dal riciclo della carta.

«Antonio è un disabile adulto con patologie dello spettro autistico: nei suoi momenti di crisi si tranquillizza soltanto mettendosi in un angolo e strappando fogli di carta. Un giorno ci siamo chiesti: perché non trasformare il bisogno di questa persona in un momento formativo e produttivo per tutti?». È partita così l'avventura del laboratorio di produzione di carta riciclata della cooperativa sociale Monteverde, che proprio quest'anno festeggia i 30 anni di attività nell'Est veronese.

 

Come racconta il presidente Giovanni Soriato, la difficoltà di uno dei 51 disabili del Centro diurno (il più numeroso in provincia, dopo il Don Calabria), si è trasformata in un'opportunità da cogliere. "Tutto quello che produciamo in cooperativa viene venduto: integrazione per noi significa inserire queste persone in un processo produttivo, non tenerle semplicemente occupate – spiega Soriato –. Ecco perché è nata l'idea di realizzare della carta per il nostro negozio di bomboniere, che si trova a Tregnago, accanto ai laboratori di assemblaggio e artigianato. Dopo aver formato alcuni operatori, siamo partiti con la sperimentazione, permettendo ai nostri utenti di sviluppare nuove competenze».

 

Grazie anche al sostegno della Fondazione San Zeno, due operatori socio-sanitari della cooperativa sono stati a Fabriano, dove hanno imparato le tecniche di fabbricazione della carta. Nel frattempo, la cooperativa Monteverde ha acquistato una pressa per la nuova linea produttiva, pensata per garantire la sicurezza delle persone con disabilità durante le attività. Oggi a Tregnago sono una decina le persone con disabilità impegnate nel riciclare e dare nuova vita alla carta. Dalle loro mani prendono forma partecipazioni per matrimoni, biglietti augurali per ogni occasione, bomboniere in carta riciclata e bigliettini per i confetti, segnalibri, lettere e buste, carte regalo, etc.

 

Il laboratorio di riciclo della carta è solo uno dei tanti ambiti d'intervento in cui si è specializzata la Monteverde. Da quando è stata fondata, nel 1986 a San Zeno di Colognola ai Colli, la cooperativa ha ampliato il suo raggio d'azione, differenziando i propri servizi in attività per i minori (consulenza psicologica, percorso DSA, centro aperto, Grest), per le persone con disabilità e disagio sociale (centri diurni, trasporto, laboratori di lavorazione per conto terzi, falegnameria/restauro e creazione di bomboniere), per gli anziani (assistenza domiciliare). Visita il sito www.monteverdeonlus.it per saperne di più.

 

Adriana Vallisari
Ufficio stampa trentennale Monteverde

 

 

Vota questo articolo
(0 Voti)
Ultima modifica il Giovedì, 12 Maggio 2016 16:09

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Segnalazioni

Hai un evento, una buona pratica o una situazione critica da segnalare?

Scrivici a redazione@veronagreen.it

Ti ricontatteremo al più presto per pubblicare un articolo.