la Redazione

la Redazione

Il progetto del "nuovo" collettore del Garda ha troppi punti oscuri e troppe criticità. A dirlo sono il consigliere regionale M5S Manuel Brusco e la parlamentare Francesca Businarolo. "Dato il progressivo degrado delle qualità delle acque lacustri, dal 2014 il M5S si è interessato a questo progetto tramite un gruppo di lavoro interregionale ravvisandone purtroppo troppi punti oscuri e criticità".

Una serata per presentare alla città tutta Trans Europe Halles, network europeo di spazi culturali indipendenti di cui Associazione Interzona fa parte dal 2008, e con l'occasione annunciare ufficialmente il prossimo meeting della rete, organizzato e ospitato da Interzona dal 27 al 30 ottobre 2016.

La Commissione parlamentare di inchiesta su illeciti ambientali ha ricevuto la settimana scorsa il presidente di Legambiente Veneto, Luigi Lazzaro, con il portavoce del Coordinamento Acque Libere da Pfas, Piergiorgio Boscagin, sulla grave situazione di criticità che sta intessando larghe fasce di popolazione in Veneto.

Una ventina di aziende e realtà dell'agroalimentare biologico veneto hanno aderito alla rete promossa da Coldiretti. L'obiettivo è "individuare nuove traiettorie di sviluppo per le imprese agricole in questa una congiuntura negativa oramai strutturale", recita una nota dell'associazione.

La Regione Veneto sostiene le nuove imprese del settore turistico, anche complementari a quello tradizionale, con finanziamenti per lo sviluppo di progetti di cicloturismo e turismo enogastronomico. il bando scade il 20 settembre 2016.

Quest'anno Legambiente ha introdotto dei nuovi criteri nella classifica dei Comuni Ricicloni: non solo si deve rispettare l'obiettivo di legge del 65% sulla raccolta differenziata, ma gli abitanti devono aver conferito meno di 75 chili all'anno a persona di rifiuto non riciclabile.

Nasce il primo protocollo ecologico per garantire ai turisti del Lago di Garda un soggiorno di qualità con il minimo impatto ambientale. "Garda Green - Smart hospitality for green tourists" è un'idea dell'azienda veronese Effetto Nido Srl e gode del patrocinio di Federalberghi Garda Veneto, Consorzio di Bacino Verona Due del Quadrilatero e Lago di Garda Veneto.

Perchè coltivare piante officinali? Per il reddito? Per la salute? Per l'ambiente in equilibrio? Il presidente uscente del Movimento per la Decrescita Felice di Verona (MDF), esperto in agricoltura, spiega l'importanza di aromatiche ed officinali nel sistema agricolo del futuro all'insegna della resilienza.

La raccolta del rifiuto secco e umido con microchip sta dando risultati più che soddisfacenti nel Comune di Sommacampagna, che in questi primi sei mesi di novità ha visto diminuire di un 30% la quantità di rifiuto secco conferito.

Gli ultimi dati rilevati dalla centralina dell'Arpav di via Togliatti a Legnago segnalano un miglioramento della qualità dell'aria rispetto al 2015, "annus horribilis" per l'inquinamento atmosferico. Ma i livelli di Pm10 nell'aria però restano ancora i più alti della provincia.

Segnalazioni

Hai un evento, una buona pratica o una situazione critica da segnalare?

Scrivici a redazione@veronagreen.it

Ti ricontatteremo al più presto per pubblicare un articolo.