Settimana della Mobilità, Verona accoglie nuova delega alla ciclabilità

By Settembre 17, 2014 2906 No comment
|| || ||

È iniziata sotto i migliori auspici per Fiab Verona-Amici della Bicicletta la Settimana Europea della Mobilità Sostenibile 2014, che quest'anno va da martedì 16 fino a lunedì 22 settembre. Per la prima volta in dieci anni infatti si è aperto il confronto con i rappresentanti dell'amministrazione, sia di maggioranza che di opposizione.

Solo poche settimane fa, il 21 agosto scorso, il Comune di Verona ha assegnato una nuova delega allo sviluppo delle piste ciclabili ad Ansel Davoli (Lista Tosi), che durante la presentazione della Settimana Europea sedeva accanto al presidente degli Amici della bicicletta Giorgio Migliorini e a Michele Bertucco, capogruppo Pd. "Trovarci qui insieme allo stesso tavolo è una grande soddisfazione per noi - ha commentato il presidente Migliorini - ma soprattutto un'importante opportunità per far ripartire la mobilità ciclistica di Verona".


Ottimista anche Michele Bertucco, che ha sottolineato l'importanza di incentivare gli spostamenti in bicicletta. "Dovremmo ispirarci a città modello come Ferrara – propone il capogruppo del Pd – dove la ciclomobilità raggiunge una diffusione del 25% mentre qui a Verona siamo fermi al 7%. Dato tra l'altro che andrebbe aggiornato perchè risale ormai a dieci anni fa".


È pieno di entusiasmo Ansel Davoli, ingegnere, che spiega di aver lui stesso presentato al sindaco la proposta di lavorare sulla ciclabilità cittadina raccogliendo le richieste di alcuni consiglieri. "Purtroppo i soldi a disposizione sono pochi – ammette – quindi per ora ci concentreremo su un progetto cicloturistico che vorremmo sviluppare lungo tutta la cinta muraria cittadina. Ho già chiesto alla Giunta che dia incarico ai nostri uffici di redigere un Bici-Plan, che dovrà tenere conto degli indirizzi e dei vincoli della Soprintendenza".


L'idea è quella di coinvolgere direttamente la società civile attraverso un bando di idee per sviluppare insieme questo progetto. "Sono stati stanziati 5mila euro per chi vincerà il bando, che verrà proposto sulla piattaforma IBridge e premierà il progetto migliore su come ridare vita alle mura cittadine e anche come reperire i fondi. Potranno entrare in gioco degli sponsor a cui affidare alcuni tratti delle mura ed eventualmente potremo ricorrere anche al crowdfunding (o finanziamento collettivo da parte dei cittadini)", spiega Davoli.


A settembre prossimo quindi questo nuovo progetto potrebbe cominciare a vedere la luce. Nel frattempo l'intenzione del neo-delegato allo sviluppo delle piste ciclabili è di collaborare con Fiab-AdB Verona e anche con l'opposizione per migliorare la ciclabilità cittadina, creando un nuovo tavolo per la mobilità alternativa.


Tra le altre azioni pensate da Ansel Davoli per incentivare gli spostamenti in bicicletta, la realizzazione di una mappa delle ciclabili disponibili a Verona, l'incremento della segnaletica dedicata e il lancio di una app per visualizzare da cellulare tutti i servizi disponibili. Saranno importanti anche campagne di comunicazione mirate, per "contribuire a far crescere nel cittadino la cultura della mobilità a basso impatto ambientale e promuovere l'uso di bici e mezzi pubblici", evidenzia Davoli.


Più difficile invece intervenire su una maggior diffusione del servizio di bike-sharing Verona Bike nei quartieri periferici: "Non è un campo di mia competenza – spiega Davoli – essendo vincolato ad un accordo con il concessionario Clear Channel. Però ho in mente un progetto per portare il bike-sharing nelle sedi di aziende vicine al centro città con più di 300 dipendenti. Credo che questa iniziativa darebbe una bella spinta all'utilizzo della bicicletta per andare al lavoro".

 

Foto: Ansel Davoli, a sinistra, con Giorgio Migliorini, presidente degli Amici della bicicletta di Verona

 

Vota questo articolo
(0 Voti)
Ultima modifica il Giovedì, 18 Settembre 2014 10:18

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Segnalazioni

Hai un evento, una buona pratica o una situazione critica da segnalare?

Scrivici a redazione@veronagreen.it

Ti ricontatteremo al più presto per pubblicare un articolo.