Al lavoro in bicicletta, anche Verona dice sì

|| || ||

L'avevamo sollecitato in un nostro articolo di metà maggio. E finalmente è arrivata. Stiamo parlando dell'adesione del Comune di Verona alla mozione per sostenere una proposta di legge che tuteli chi usa la bicicletta nel percorso casa-lavoro. Il voto positivo è arrivato nel consiglio comunale di ieri, giovedì 24 luglio.

Sono così 5 i Comuni della provincia di Verona a sostenere l'iniziativa del veronese Diego Zardini, deputato del Partito Democratico (nella foto), appoggiata dalla Federazione italiana amici della bicicletta (Fiab), dal Coordinamento nazionale mobility manager università e dal sottosegretario all'Ambiente Silvia Velo (vedi articolo correlato).


L'obiettivo è eliminare le condizioni normative che rendono impossibile il riconoscimento dell'infortunio e l'erogazione della relativa indennità al lavoratore che usa la bicicletta nel percorso di andata e ritorno per raggiungere il posto di lavoro.


La mozione di sostegno alla proposta di legge di Zardini è stata approvata dal Consiglio comunale di Verona all'unanimità, fanno sapere da Facebook i promotori. Hanno sottoscritto la mozione tutti i consiglieri del PD, con il consigliere Damiano Fermo primo firmatario.


Quale sarà il prossimo comune ad aderire?

 

Vota questo articolo
(0 Voti)
Ultima modifica il Venerdì, 25 Luglio 2014 15:44

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Segnalazioni

Hai un evento, una buona pratica o una situazione critica da segnalare?

Scrivici a redazione@veronagreen.it

Ti ricontatteremo al più presto per pubblicare un articolo.