In arrivo anche a Verona il car-sharing cittadino

|| || ||

Entro il 31 dicembre di quest' anno, seguendo l'esempio di altre città come Milano, anche a Verona sarà in funzione il nuovo servizio di car sharing. L'assessore alla mobilità Enrico Corsi la considera "un'alternativa valida e conveniente, che contribuirà a ridurre i problemi di traffico ed inquinamento".

La delibera nelle prossime settimane sarà all'esame del Consiglio comunale; verrà poi aperto il bando di gara.

 

Per incentivare le aziende più importanti a partecipare, per i primi tre anni la concessione del servizio sarà data in esclusiva al vincitore della gara. Nel bando saranno previsti punteggi e caratteristiche del servizio: i mezzi dovranno essere almeno trenta a due o a quattro posti, con una maggiorazione del punteggio per chi garantirà un parco auto più numeroso e vetture elettriche, rispetto a quelle ibride o alimentate a metano o gpl; le auto potranno accedere illimitatamente alla Ztl, 24 ore su 24, e sostare gratuitamente in centro storico.

 

Saranno quattro le piazzole principali: la stazione di Porta Nuova, il parcheggio Cittadella, l'ex Gasometro e l'ex Arsenale. Più di trenta gli stalli dedicati alle vetture in città e in altre zone strategiche, come l'aeroporto. Sarà riconosciuto inoltre un punteggio maggiore a chi presenterà un sistema tecnologico per la prenotazione dell'auto e il suo l'utilizzo, come ad esempio la possibilità di accedere al servizio attraverso un'applicazione per smartphone.

 

Con il progetto verrà anche implementato il servizio di bike sharing con la creazione di tre nuove ciclostazioni: Piazza Renato Simoni, Piazza Vittorio Veneto e in prossimità dello Stadio Bentegodi. Mentre la ciclo stazione attualmente posizionata di fronte alla Fiera vrrà spostata in Via Mameli

 

Vota questo articolo
(0 Voti)
Ultima modifica il Martedì, 06 Maggio 2014 19:49

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Segnalazioni

Hai un evento, una buona pratica o una situazione critica da segnalare?

Scrivici a redazione@veronagreen.it

Ti ricontatteremo al più presto per pubblicare un articolo.