Stampa questa pagina

Secondo Mobility Day, la città risponde

By Gennaio 15, 2018 720 No comment

E' stata una giornata "lenta", un successo per l'amministrazione comunale, quella di ieri, domenica 14 gennaio, in cui si è svolta la seconda giornata dedicata alla mobilità sostenibile dopo il disastro della prima domenica anti-traffico di dicembre.

 

I problemi registrati domenica 3 dicembre, data del 1° Mobility Day (leggi articolo correlato), sicuramente non si sono registrati, con code e ingorghi dovute soprattutto al fermento già in atto per i mercatini di Natale. Qualche colonna è stata segnalata "solo" in prossimità del centro commerciale Adigeo, in un viale del Lavoro mai esente dal traffico.

Il bilancio è di meno auto effettivamente in circolazione, grazie al blocco dei veicoli attivo dalle 10 alle 19, e più autobus utilizzati, in particolare le navette messe a disposizione dall'Atv tra il parcheggio Centro e quello della Fiera.

Soddisfatto l'assessore alla Viabilità Luca Zanotto, secondo il quale il fatto che i parcheggi in centro non fossero del tutto pieni indica che i cittadini hanno deciso di muoversi in modo diverso.

La città è stata comunque più vivibile e attrattiva, grazie anche ad alcune proposte culturali organizzate in concomitanza della giornata dedicata alla sostenibilità. Tra queste, i giochi dell'Ecosportello del Comune di Verona, che hanno catalizzato l'attenzione di bambini e non solo in Piazza Erbe per tutta la giornata. Ma anche i musei comunali a un euro e le visite guidate alla chieda di San Fermo per ammirare il soffitto ligneo in fase di restauro.

Sicuramente non serviranno a migliorare l'aria della nostra città, resa irrespirabile - come in tutta la Pianura Padana - da troppi fattori perchè una giornata senz'auto possa essere risolutiva, ma questo Mobility Day ha dimostrato che muoversi in maniera diversa si può. Ora l'obiettivo è farlo più spesso, migliorare i traporti pubblici e, come anche i residenti ormai chiedono, allargare e rendere continuatuva l'area della Ztl.

Vedremo l'11 febbraio, data del 3° Mobility Day (poi ne sono in programma altri quattro), se ci si potrà avvicinare ancora un po' di più a questi obiettivi

.

Vota questo articolo
(0 Voti)
Ultima modifica il Martedì, 30 Gennaio 2018 18:39
Eliana Rapisarda

Articoli correlati