Verona vs. Europa, sfida per la mobilità sostenibile

|| || ||

Dall'1 al 31 maggio Verona partecipa per la prima volta all'European Cycling Challenge (ECC2016), una sfida tra ciclisti urbani di tutta Europa. Le città partecipanti si sfidano "a suon di chilometri", sommando gli spostamenti fatti in bici da ciascun partecipante. Tutti possono iscriversi.

La European Cycling Challenge (ECC) è nata alcuni anni fa nell'ambito di un progetto europeo CIVITAS Mimosa, di cui il Comune di Bologna era capofila. Dopo una prima sperimentazione a livello locale, l'iniziativa è stata estesa a livello europeo. Nel 2015 le città iscritte all'ECC sono state 39, per un totale di 46.000 ciclisti partecipanti.


Quest'anno hanno aderito una cinquantina di città europee, tra cui Verona per cui l'evento si inserisce nell'ambito della settimana dedicata al Festival in Bicicletta (leggi articolo correlato).


Per partecipare è sufficiente scaricare la App gratuita per smartphone Cycling365, che permette di tenere traccia dei propri spostamenti in bicicletta. Per chi non fosse dotato di smartphone o di GPS, è prevista anche la possibilità di inserire manualmente gli spostamenti effettuati sul proprio profilo nel sito www.cyclingchallenge.eu/it.


Si può utilizzare qualunque tipo di bicicletta: propria o a noleggio, le bici del servizio di bike sharing, bici elettriche a pedalata assistita, cargo bike.


"Verona aderisce per la prima volta e con entusiasmo a questa iniziativa – ha dichiarato l'assessore all'ambiente Enrico Toffali - per orientare ulteriormente la popolazione al ricorso alla mobilità sostenibile. I dati sui movimenti effettuati dai ciclisti partecipanti avranno anche un prezioso valore tecnico – aggiunge l'assessore – poiché permetteranno di definire un quadro dei percorsi maggiormente utilizzati dai ciclisti, utile ai fini della pianificazione di misure a sostegno della mobilità".


Gli Istituti scolastici superiori utilizzeranno la App messa a disposizione nell'ambito dell'ECC 2016 anche per il Campionato scolastico della ciclabilità, giunto quest'anno alla quarta edizione e che vuole avvicinare i ragazzi all'utilizzo della bicicletta come mezzo di spostamento quotidiano nel percorso casa-scuola. Gli istituti che partecipano a questa edizione del campionato sono: Maffei, Montanari, Fracastoro, Giorgi, Copernico-Pasoli, Galilei e Messedaglia.


Grazie all'intervento del Mobility Manager del Comune di Verona, sono stati coinvolti anche i Mobility Manager di altre aziende ed Enti cittadini, che hanno aderito alla sfida europea: al momento risultano iscritte l'Università degli Studi di Verona, le Ferrovie dello Stato, Arca Vita e AGSM.


Al termine della sfida le due classifiche ufficiali - "Classifica Principale" (km totali percorsi da ogni squadra) e "Città più Ciclabile" (km ogni 1.000 abitanti) - sanciranno le città vincitrici.


Consulta il regolamento completo sul sito ufficiale www.cyclingchallenge.eu/it


Per informazioni generali o problemi tecnici è possibile scrivere via e-mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Vota questo articolo
(0 Voti)
Ultima modifica il Mercoledì, 04 Maggio 2016 20:51

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Segnalazioni

Hai un evento, una buona pratica o una situazione critica da segnalare?

Scrivici a redazione@veronagreen.it

Ti ricontatteremo al più presto per pubblicare un articolo.