Anche a Sandrà arriva la scuola ecosostenibile

By Ottobre 17, 2013 2062 No comment
|| || ||

Le scuole costruite con metodi ecosostenibili nella provincia di Verona continuano a crescere. Dopo la materna di San Bonifacio nel maggio scorso, questa settimana è stato inaugurato l'asilo di Sandrà a Castelnuovo, realizzato con criteri antisismici e in grado di auto produrre energia.

È costata 3 milioni e 300mila euro la nuova struttura della scuola Santissimi Innocenti, che è in grado di ospitare 150 bambini divisi in sei sezioni e comprende anche tre ampie sale comuni ed una cucina per preparare i pasti.


Un progetto avviato ben dieci anni fa e realizzato al grezzo dall'impresa Giannantonio Parolini di Sandrà. L'edificio è dotato di pannelli fotovoltaici che alimentano le pompe di calore e l´autoproduzione di energia elettrica e di un campo solare per la produzione di acqua calda; è inoltre predisposto per il recupero delle acque piovane per l´irrigazione dei giardini esterni e gli scarichi dei wc e dotato di un impianto domotico con sensori che regolano illuminazione, temperature, ricambio di aria.


Tutte le caratteristiche quindi di un moderno edificio pensato per risparmiare energia ed eliminare gli sprechi, nel completo rispetto dell'ambiente. E se a Castelnuovo la scelta è stata quella di realizzare un nuovo edificio, in un altro comune – a San Giovanni Ilarione – è stata fatta invece una scelta ecologica di diverso tipo ma ugualmente significativa, all'insegna del recupero edilizio.


Sempre sabato 15 ottobre è stato tagliato il nastro della scuola elementare Aristide Stefani appena ristrutturata. Un intervento costato 243mila euro e mirato a migliorare l'efficienza energetica dell'edificio. Sono stati infatti abbassati i soffitti e sostituiti i serramenti dei tre piani per garantire un miglior mantenimento della temperatura all'interno.


Un esempio significativo per tutto il settore edilizio veronese, e non solo. Lo spreco di energia è infatti uno dei problemi più urgenti di moltissimi edifici, che – se venissero recuperati – consentirebbero un notevole miglioramento dell'efficienza energetica e del rispetto ambientale di questo settore.

 

Vota questo articolo
(0 Voti)
Ultima modifica il Giovedì, 17 Ottobre 2013 18:42

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Segnalazioni

Hai un evento, una buona pratica o una situazione critica da segnalare?

Scrivici a redazione@veronagreen.it

Ti ricontatteremo al più presto per pubblicare un articolo.