A Negrar una nuova casa in paglia, ecologica ed efficiente

|| || ||

Continuano a crescere le casa in paglia nella provincia di Verona. Questa volta siamo in Valpolicella, dove si sta completando la realizzazione di una villetta trilocale a un piano, sulle colline di Negrar. Un progetto ideato dal giovane architetto Francesco Adami e voluto dal padre Carlo, appassionato di ecosostenibilità ed efficienza energetica.

L'impiego di materiali naturali che consentono di costruire nel pieno rispetto della sostenibilità ambientale, riducendo a zero l'uso di calcestruzzo e al minimo quello di ferro e materie plastiche, non è l'unico vantaggio offerto da questo tipo di edifici. Un'altra delle caratteristiche importante è l'alta efficienza energetica, grazie all'ottimo isolamento garantito dalle balle di paglia che riempiono la struttura in legno.


Francesco Adami-casa-in-paglia-Verona"Una volta terminata, la casa (circa 100mq di superficie coperta) sarà certificata in classe A+, merito soprattutto dell'alto potere isolante del principale materiale impiegato, la paglia, utilizzata anche per il tetto – ci ha spiegato Francesco, che si è occupato del progetto architettonico dell'edificio pensato per soddisfare le nuove esigenze abitative del padre.


L'edificio, ci hanno raccontato poi Francesco insieme al padre Carlo nel corso della nostra visita al cantiere, sarà anche totalmente autonomo dal punto di vista energetico, grazie ad un impianto fotovoltaico da 6 KW esposto a sud e collegato a una batteria di accumulo che consentirà, per quasi tutto il tempo dell'anno, di rendere il fabbricato autonomo dalla rete elettrica. "Anche il riscaldamento andrà ad elettricità, grazie ad un innovativo pannello radiante a infrarossi collocato sotto intonaco", raccontano con soddisfazione.


Tra i vantaggi di cui può godere chi opta per una casa in paglia, anche la velocità con cui si può veder realizzato il progetto: "In 4-5 mesi è possibile completare da zero la costruzione di un edificio così", fa notare Francesco, che aggiunge: "Questo progetto ad esempio non ha richiesto fondamenta di cemento, ma solo uno scavo di minor impatto rispetto all'edilizia tradizionale, nel rispetto delle normative vigenti". Le fondazioni infatti sono costituite da 15 gabbioni metallici da 2 mc riempiti di ghiaia – dalle proprietà drenanti e isolanti – in cui sono stati annegati dei tirafondi che hanno permesso di vincolare il cordolo di base in legno della casa. Il riempimento di base è costituito da uno strato di 20 cm di vetro cellulare, un materiale anch'esso isolante ricavato dal vetro riciclato, in cui sono state collocate le predisposizioni per gli impianti (elettrico e idrico) per poi stendere lo strato finale di massetto in calce.


casa-in-paglia-Verona-paretiLa velocità di realizzazione è stata possibile anche grazie all'utilizzo di una struttura in legno prefabbricata, di cui si sono occupati i laboratori di Officine Sant'Andrea, coordinati da Riccardo Barba, l'esperto in bioedilizia di Badia Calavena che abbiamo intervistato tempo fa (vedi articolo correlato). "Le pareti in legno sono arrivate già pronte per essere fissate al cordolo lo scorso agosto: in meno di due giornate di lavoro la casa ha preso forma", sottolinea Francesco.


Anche gli intonaci esterni, in malta di calce, sono totalmente biocompatibili, come le tramezze interne di suddivisione delle stanze in biomattoni e i rivestimenti interni in argilla. "Grazie a questi materiali, le case in paglia sono anche più salubri perché l'ambiente che si crea 'respira', comunicando in maniera naturale sia con l'esterno che con l'interno", ha evidenziato Francesco, che aggiunge come "anche dall'esterno l'aspetto della casa sia in armonia con il paesaggio circostante".


A completare questo progetto rispettoso dell'ambiente anche l'intenzione di realizzare un "tetto verde", un'idea a cui il signor Carlo tiene molto, non solo per l'ulteriore isolamento che assicura questa copertura di piante soprattutto grasse, ma anche per dare all'edificio un nuovo elemento di integrazione con la natura.


Se si pensa che anche a livello economico il costo per realizzare una casa in paglia è altamente competitivo, non dovrebbero davvero esistere più freni ad una maggiore diffusione di questo nuovo settore edilizio ecocompatibile.

 

Per avere maggiori informazioni e seguire l'andamento dei lavori è possibile visitare il sito www.caseinpaglia.com/blog o la pagina Facebook Caseinpagliaverona

 

Vota questo articolo
(0 Voti)
Ultima modifica il Lunedì, 16 Marzo 2015 20:44

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Segnalazioni

Hai un evento, una buona pratica o una situazione critica da segnalare?

Scrivici a redazione@veronagreen.it

Ti ricontatteremo al più presto per pubblicare un articolo.