Coltivazione biologica e varietà, lo studio di Aveprobi

By Agosto 07, 2014 2983 No comment
|| || ||

Contribuire a far crescere la diffusione dell'agricoltura biologica con lo studio di varietà che meglio si adattano a questo tipo di coltivazione. È quanto sta realizzando l'Associazione Veneta dei Produttori Biologici e Biodinamici A.ve.pro.bi. di Verona che ha recentemente pubblicato quattro nuove schede tecniche per melo, pesco, fragola e farro monococco.

Si tratta di un lavoro di ricerca iniziato nel 2006 e portato avanti con la collaborazione di Veneto Agricoltura e dell'Istituto di Frutticoltura della Provincia di Verona, per trovare le varietà più adatte alla coltivazione biologica. Oltre all'analisi delle principali varietà, si possono trovare informazioni tecniche sulla gestione del suolo, fertilizzazione e irrigazione oltre che sui metodi di difesa fitosanitaria specifici per ogni prodotto secondo il disciplinare biologico.


Quattro le colture su cui ci si è concentrati in questa parte dello studio:


- Il melo, che rientra tra le prime dieci colture ortofrutticole più coltivate al mondo. La sua importanza e diffusione è determinata dalla sua ampia adattabilità pedo-climatica e dalle sue elevate proprietà nutritive;
- Il pesco, una specie che predilige climi caldi mediterranei e terreni di buona fertilità per cui la coltivazione biologica può risultare particolarmente adatta;
- La fragola, che soprattutto in Veneto è coltivata con metodo biologico, in ambiente protetto con la tecnica denominata "tradizionale primaverile";
- Il farro monococco, che risulta adatto a suoli aridi e poveri, si adatta bene alle basse temperature e, grazie alla sua rusticità, è molto resistente alle malattie fungine.

 

I pdf delle schede sono scaricabili in fondo a questo articolo o sul sito dell'associazione: www.aveprobi.org.

 

Vota questo articolo
(0 Voti)
Ultima modifica il Giovedì, 07 Agosto 2014 13:07

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Segnalazioni

Hai un evento, una buona pratica o una situazione critica da segnalare?

Scrivici a redazione@veronagreen.it

Ti ricontatteremo al più presto per pubblicare un articolo.