"Non crediamo in BIO". Con questa inchiesta di settembre, la rivista Altroconsumo ha provocato lo sconcerto di chi cerca ogni giorno di fare scelte consapevoli per la salute e l'ambiente. Molti nel mondo scientifico (tra cui ISDE-Medici pr l'Ambiente) hanno subito reagito e smentito, dati alla mano, un articolo definito da molti superficiale e approssimativo.

Diserbare aree pubbliche con prodotti chimici probabilmente cancerogeni nel giorno del mercatino biologico. Il paradosso si è verificato giovedì scorso in Piazza Isolo a Verona, dove sono stati esposti numerosi (ma poco visibili) cartelli di divieto d'accesso, ignorati dalle molte persone che hanno animato la piazza incuranti del pericolo.

Una viticoltura libera dai pesticidi. Ne hanno parlato Tiziano Quaini di A.ve.pro.bi. e Roberto Maganotto, oncologo, durante il secondo degli incontri gratuiti organizzato dall'associazione Terra Viva a Cavaion Veronese. Al centro anche le iniziative in alcuni comuni per limitare il problema ed il manifesto delle 25 associazioni veronesi.

Grande affluenza di pubblico a Sommacampagna per il convegno "Pesticidi nel Piatto!" di sabato 17 gennaio, organizzato dal gruppo di acquisto Sommagas assieme ad ISDE Verona (Associazione Medici per l'Ambiente) e A.Ve.Pro.Bi (Associazione Veneta Produttori biologici e biodinamici). Ospiti Il prof. Gianni Tamino, l'oncologo dottor Roberto Magarotto e il presidente di ISDE Verona dottor Giovanni Beghini.

Ha suscitato scalpore dalla fine della settimana scorsa la notizia di un falso venditore di ortofrutta biologica del Pestrino smascherato dal programma di Italia 1, "Le Iene", che ha scelto proprio Verona per un'inchiesta sulla garanzia dei prodotti venduti ai mercatini a Km0. Abbiamo chiesto il parere del coordinatore dell'Associazione Veneta Produttori Biologici (A.Ve.Pro.Bi).

Segnalazioni

Hai un evento, una buona pratica o una situazione critica da segnalare?

Scrivici a redazione@veronagreen.it

Ti ricontatteremo al più presto per pubblicare un articolo.