la Redazione

la Redazione

L'associazione TerraViva sta promuovendo una serie di incontri informativi itineranti nel territorio della Valpolicella, per rispondere insieme ad alcuni esperti a questa domanda sulla salute pubblica.

In Valpolicella molte case ma anche scuole e attività produttive sono spesso confinanti con vigneti e campi agricoli: in questo modo la popolazione, soprattutto in certi periodi dell'anno, è involontariamente esposta ai trattamenti a base di pesticidi e diserbanti, con non pochi rischi e preoccupazioni per la salute.

Per questo gli incontri di TerraViva, associazione da anni impegnata per la promozione dell'agricoltura biologica, stanno destando molto interesse e partecipazione di pubblico, e così è stato anche nell'ultima serata si è svolta mercoledì 29 novembre a Marano di Valpolicella, nella sala consiliare, patrocinato dall'amministrazione comunale e dalla biblioteca civica.

Dopo la proiezione del cortometraggio "I nostri bambini non ci perdoneranno", è stato presentato anche il libro "Veleni" di Graziano Turrini.

Ma il clou della serata è stata la testimonianza di alcuni viticoltori biologici, che hanno spiegato come un'agricoltura più sana e naturale sia possibile anche su grande scala.

Pesticidi e diserbanti hanno un gravissimo impatto sulla salute dell'uomo e sull'ambiente, lo conferma anche l'Organizzazione Mondiale della Sanità: la buona notizia è che sta crescendo la sensibilità anche tra viticoltori e residenti sulla pericolosità di questi prodotti chimici, ed anche in Valpolicella l'agricoltura biologica sta gradualmente crescendo. E' urgente però l'approvazione di un regolamento di pulizia rurale che vieti i metodi più inquinanti, ha sottolineato TerraViva durante l'incontro.

 

Il rapporto annuale di Legambiente sulle performance ambientali delle città capoluogo, giunto alla 24a edizione, vede quest'anno al primo posto Mantova per raccolta differenziata, ciclabilità, isole pedonali e piantumazione di nuovi alberi. Verona si piazza 45ª, guadagnando 30 posizioni rispetto allo scorso anno, ma marcando comunque un trend negativo, se pur altalenante, da oltre 10 anni.

Sono partite lo scorso lunedì 27 novembre le campagne di misurazione degli inquinanti atmosferici nei Comuni di Negrar e San Pietro in Cariano (VR) per la valutazione della qualità dell’aria in territorio comunale.

Una palazzina di dieci appartamenti con struttura in acciaio e muratura isolante in canapa e calce è appena sorta A Grezzana. Un edificio ad elevato risparmio energetico, massima salubrità ed estremo comfort abitativo grazie ad un involucro in Natural Beton® di canapa e calce naturale, soluzione innovativa che sta rivoluzionando il mondo dell’edilizia.

Piccola guida per prevenire e curare con Omeopatia e Fitoterapia mal di gola e sindromi da raffreddamento.

Per uno shopping natalizio rilassato e sostenibile, Veronagreen.it torna all'Opificio dei Sensi, a San Martino Buon Albergo, per un mercatino eco-bio da non perdere!

Passione, sport, business e cultura della bicicletta tornano alla Fiera di Verona con la 3^ edizione di CosmoBike Show, inaugurato oggi (in occasione dell'inizio dell'inizio della European Mobility Week) fino al 18 settembre.

E' stato inaugurato sabato 29 luglio il punto vendita di prodotti agricoli biologici certificati coltivati da una quarantina di persone disabili e svantaggiate all'interno della fattoria Margherita, che fa parte di La Mano 2, prima cooperativa del veronese iscritta nell’elenco regionale delle fattorie sociali e associata alla Cia (Confederazione italiana agricoltori) di Verona.

Con l’85,4% di raccolta differenziata (rispetto al 79,7% del 2016), e una produzione di rifiuto residuo secco pari a 50,3 chili pro capite (contro i 73,2 del 2016), l'amministrazione valpolicellese è risultata prima tra i Comuni con più di 10.000 abitanti nell'ambita classifica di Legambiente.

Come affrontare con l’Omeopatia i più frequenti disturbi estivi e tornare a goderti le vacanze.

Pagina 1 di 62

Segnalazioni

Hai un evento, una buona pratica o una situazione critica da segnalare?

Scrivici a redazione@veronagreen.it

Ti ricontatteremo al più presto per pubblicare un articolo.