Casa passiva a Nogarole Rocca, ottimi risultati certificati a Specialedil

|| || ||

Si chiama Blower Door Test ed è la prova di tenuta d'aria che misura l'ermeticità di un edificio e quindi il suo "basso consumo": con un risultato pari a 0,37 n50 di dispersione (ancora meno degli 0,60 n50 richiesti per una "casa passiva"), l'impresa edile veronese Specialedil ha ottenuto con successo il certificato richiesto per l'ultimo edificio costruito a Nogarole Rocca.

Lo stabile, che sorge in via IX Maggio 38 della frazione di Pradelle, comprende sia unità commerciali che ad uso privato ed è caratterizzato da una struttura in muratura portante con speciale isolamento a cappotto esterno. La prova di permeabilità all'aria è stata eseguita lo scorso dicembre su una porzione residenziale già ultimata, da parte di uno studio di architettura veronese specializzato in indagini diagnostiche.


In pratica il Blower-Door-Test consiste nell'imporre una determinata differenza di pressione tra interno ed esterno dell'edificio per scoprire le "perdite d'aria" dell'involucro edilizio e valutare il tasso di ricambio dell'aria.


Attraverso un apposito ventilatore incassato in un telaio applicato alla porta d'ingresso, l'aria viene poi immessa o aspirata dall'edificio, regolandone la forza in modo che tra pressione interna e pressione esterna ci sia una differenza prestabilita, misurata attraverso degli appositi strumenti.
In questo modo viene indotto un flusso d'aria che compensa le "perdite" di pressione dovute alle infiltrazioni: dividendo il flusso d'aria immesso per il volume dell'edificio si ottiene un valore che, confrontato con quello di altri edifici e con le indicazioni di legge, dà una risposta chiara delle caratteristiche ermetiche dell'edificio in oggetto.


In generale possiamo dire che valori bassi sono indicazione di minori infiltrazioni d'aria: i valori di n50 richiesti infatti devono essere inferiori a 0,6 /h nel caso di casa passiva, inferiori a 1,5 in edifici con impianto di ventilazione forzata e inferiori a 2 nel caso di edifici a basso consumo energetico. Mentre nel caso di edifici tradizionali il valore è solitamente minore o pari a 3,0 /h (un valore di n50 di 4 all'ora significa che, con una differenza di pressione di 50 Pa, il volume d'aria dell'edificio viene cambiato per 4 volte in un'ora).


Nel caso del cantiere di Nogarole Rocca, realizzato dalla ditta Specialedil Srl, i risultati ottenuti hanno superato ogni aspettativa: con un dato registrato di 0,37 n50 infatti, si è ben al di sotto degli standard richiesti per una casa passiva. Una bella soddisfazione per l'impresa edile di Castel d'Azzano che ha fatto del risparmio energetico e della riqualificazione edilizia la propria principale mission d'azienda.


Vivere in un'abitazione con ridotti consumi d'energia è un modo per evitare di contribuire alla produzione di emissioni di co2 responsabili del cambiamento climatico. Purtroppo l'Italia in questo settore è particolarmente arretrato e "sprecone": ogni piccolo impegno individuale quindi potrebbe portare ad un grande vantaggio globale.

 

(In allegato il certificato Blower Door Test rilasciato a Specialedil)

 

   - comunicazione publiredazionale -

 

 

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Segnalazioni

Hai un evento, una buona pratica o una situazione critica da segnalare?

Scrivici a redazione@veronagreen.it

Ti ricontatteremo al più presto per pubblicare un articolo.