Cinema e ambiente, una rassegna a Verona

By Febbraio 27, 2014 8420 No comment
|| || ||

Un Ciak per l'Ambiente. È il titolo della rassegna cinematografica di 5 appuntamenti ad ingresso gratuito organizzata dal Comune di Verona a partire da domenica 2 Marzo. I successivi appuntamenti sono previsti ogni giovedì fino al 3 aprile compreso.

Si comincia con un pomeriggio dedicato ai cartoni animati, alle 15.30 nella sala convegni di Palazzo della Gran Guardia. Quattro i titoli in programmazione: "Il sacco di energia", "Animals Planets", "Puffing Away" e "The Fridge".


Giovedi 6 marzo alle 17.30 si passa al Polo Zanotto dell'Università (aula T2) per il secondo appuntamento: "Una scomoda verità" di Al Gore.

 

Giovedi 20 marzo alle 20.30 la terza proiezione al Palazzo della Gran Guardia: "Le soif du monde" (La sete del mondo) di Yann Arthus-Bertrand.

 

Quarto incontro giovedi 27 marzo alle 20,30 sempre alla Gran Guardia con "Meno cento Chili" di Emanuele Caruso.

 

Infine l'ultimo appuntamento è previsto per giovedi 3 aprile alle 17,30 di nuovo all'Università di Verona – (Polo Zanotto aula T2) con "L'economia della felicità" di Steven Gorelick, Helena Norberg- Hodge e John Page.

 

A seguire la trama dei quattro film/documentari. In allegato la locandina dell'iniziativa.

___________________________________________________________________

"Una scomoda verità" di Al Gore
Un film-documentario sul problema mondiale del riscaldamento globale. Si basa in larga parte su una presentazione multimediale Keynote creata dall'ex presidente degli Stati Uniti, una serie di dati scientifici inattaccabili, tabulati, previsioni sul nostro prossimo futuro e risposte alla domanda su come affrontare il futuro del pianeta.

 

"Le soif du monde" (La sete del mondo) di Yann Arthus-Bertrand
Consumiamo ogni giorno un fiume d'acqua, molto più di quella di cui abbiamo effettivamente bisogno, mentre nel mondo ogni anno, per la sua mancanza, muoiono oltre 3 milioni di persone. Il film presenta le drammatiche dimensioni di questo fenomeno.

 

"Meno cento Chili" di Emanuele Caruso (IT, 84')
Un doppio viaggio: uno reale, in forma classica, dal nord al sud dell'Italia e ritorno. Per dimostrare che è possibile ottenere grandi risultati in termini di economia, ricchezza e stile di vita con la riduzione dei rifiuti, un tour verso le molte buone pratiche già messe in atto in tutta Italia. Il secondo viaggio è quello di un padre la cui ecosensibilità, assopita dal quotidiano, viene risvegliata dalla figlia.


L'economia della felicità (67')
Una definizione dello stato di salute della civiltà occidentale, con l'elenco di cosa non funziona, di come biologicamente e culturalmente, la nostra idea di esistenza si sia tramutata in spirito di sopravvivenza, con pochi slanci di vitalità e tanti momenti di sconforto. Tra interviste ai luminari del mercato globale (Vandana Shiva su tutti) e il parere della gente comune, si fa strada una soluzione per combattere lo stress di una vita troppo bombardata da messaggi pubblicitari e troppo sotto pressione; le persone capiscono il nesso tra cambiamento climatico, instabilità economica globale e la loro personale sofferenza, e in questa consapevolezza si inserisce la potenzialità di un movimento che potrebbe cambiare il mondo.

 

Vota questo articolo
(0 Voti)
Ultima modifica il Venerdì, 11 Aprile 2014 16:18

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Segnalazioni

Hai un evento, una buona pratica o una situazione critica da segnalare?

Scrivici a redazione@veronagreen.it

Ti ricontatteremo al più presto per pubblicare un articolo.