Venerdì 12 maggio, La verità sui Pfas a Lonigo

|| || ||

Un nuovo incontro informativo organizzato e promosso dal Coordinamento Acque Libere da Pfas e Legambiente Veneto si terrà a Lonigo, in provincia di Vicenza, venerd' 12 maggio con il patrocinio dell'amministrazione comunale.

"Ad un anno di distanza dal Consiglio Straordinario sulla contaminazione da PFAS, che ha colpito 79 comuni del Veneto e oltre 350.000 abitanti, ed a tre mesi di distanza dalla pubblicazione della relazione della Commissione Ecomafie, quali pericoli per la popolazione, cosa è stato fatto e cosa c'è ancora da fare per tutelare il territorio, i beni comuni e la salute di chi lo abita. Perché chi ha inquinato paghi"

 

Un momento di approfondimento per discutere del grave inquinamento delle acque del Veneto, per comprenderne i pericoli ed indicare le necessarie ed urgenti azioni per liberare subito le nostre acque dai pfas. (Leggi i nostri articoli precedenti).

 

Introduce:
Luigi Lazzaro, presidente Legambiente Veneto


Relazione a cura di:
Senatrice Laura Puppato in qualità di componente della Commissione Parlamentare di inchiesta che ha studiato ed approfondito il fenomeno.

Interventi di:
Barbara Degani, sottosegretario al Ministero dell'Ambiente;
Stefano Ciafani direttore di Legambiente onlus;
Giampaolo Zanni segretario Cgil Vicenza.

 

QUESTION TIME con i sindaci in rappresentanza del territorio coinvolto:
Luca Restello, Sindaco di Lonigo;
Stefano Marzotto, Sindaco di Pressana;
Roberto Castiglion, Sindaco di Sarego.

 

Modera:
Matteo Mohorovicich, giornalista Rai - Tg3

 

La cittadinanza tutta è invitata a partecipare ed a diffondere presso i propri contatti questa opportunità di approfondimento e confronto.

 

Si tratta di un evento organizzato in vista della “MARCIA dei pFIORI”che si terrà domenica 14 maggio con partenza da Montecchio Maggiore fino a raggiungere Trissino (VI). Sarà una grande mobilitazione regionale per la difesa dell’acqua, bene primario che non può essere inquinato da pochi a danno di tutti.

 

Il 14 maggio è stato eletto come il #BASTAPFAS DAY e Legambiente, tra i promotori di questa seconda edizione della marcia, sarà presente IN NOME DEL POPOLO INQUINATO ed invita tutti i cittadini del Veneto a partecipare ed a sfilare pacificamente, a piedi o in bici, tra le strade e le piazze dei comuni maggiormente colpiti.

 

Durante questi appuntamenti sarà possibile firmare la petizione alla base della campagna #bastaPFAS promossa da Legambiente Veneto e dal Coordinamento Acque Libera dai PFAS che in questi giorni è entrata nel vivo delle sue attività. Con questa petizione si chiede al Ministero della Salute e al Ministero dell’Ambiente una legge che imponga limiti ai PFAS nelle falde e limiti allo scarico che siano uniformati ai valori più restrittivi vigenti. Inoltre si chiede al Presidente della Giunta Regionale del Veneto che gli acquedotti contaminati dalla presenza di PFAS vengano urgentemente allacciati a fonti di approvvigionamento non inquinate.

 

Per ogni ulteriore informazione, aspetti logistici ed organizzativi (conferme di presenza, richiesta di interventi, domande dal pubblico, etc.), contattare il referente per l'organizzazione Piergiorgio Boscagin: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) - cell. 348 723 6715.

 

Vota questo articolo
(0 Voti)
Ultima modifica il Lunedì, 15 Maggio 2017 18:07

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Segnalazioni

Hai un evento, una buona pratica o una situazione critica da segnalare?

Scrivici a redazione@veronagreen.it

Ti ricontatteremo al più presto per pubblicare un articolo.