5 luglio, Cultura e siti recuperati: Interzona presenta Trans Europe Halles

By Luglio 04, 2016 2910 No comment
|| || ||

Una serata per presentare alla città tutta Trans Europe Halles, network europeo di spazi culturali indipendenti di cui Associazione Interzona fa parte dal 2008, e con l'occasione annunciare ufficialmente il prossimo meeting della rete, organizzato e ospitato da Interzona dal 27 al 30 ottobre 2016.

Si tratta dell'82° Meeting Europeo di Centri Culturali Indipendenti. La serata di presentazione del Network Trans Europe Halles si terrà domani, martedì 5 luglio alle 19:30 con la partecipazione di rappresentanti del TEH presso la sede dell'Associazione, in via Scuderlando 4, al Magazzino 22 nell'Area degli Ex-Magazzini Generali di Verona. Sarà un'occasione per creare sinergie con persone e associazioni che possono essere interessate a contribuire all'evento e a partecipare al meeting.


Trans Europe Halles (www.teh.net) è una rete europea di centri culturali indipendenti siti prevalentemente in spazi industriali dismessi e riqualificati (ex fonderie, mattatoi, fabbriche, scuole, stazioni, caserme, stamperie, magazzini, e non ultimo due navi), fondata a Bruxelles nel 1983, che oggi conta 58 membri e 21 associati in 28 paesi, tra cui Russia e Ucraina.


In Italia i membri sono quattro: Interzona, DOM la cupola del Pilastro (Bologna), OZU (Rieti) e Manifatture Knos (Lecce).
Sebbene i centri lavorino in condizioni diverse, condividono alcune caratteristiche importanti tra cui lo stesso background. Per entrare a far parte di TEH un centro deve essere indipendente, non-profit e nato da un'iniziativa dei cittadini. Inoltre, deve essere multidisciplinare.


La rete è prima di tutto un luogo d'incontro, ispirazione e scambio di esperienze, e concentra quindi la sua attività principale nell'organizzazione di meeting internazionali due volte l'anno, che si svolgono di volta in volta in un centro diverso della rete e a cui partecipano i membri, ma anche associati, ospiti, operatori culturali, formatori, funzionari pubblici e artisti.


Ai meeting della rete i membri scambiano idee, condividono competenze e costruiscono progetti in un ambiente internazionale. Ogni meeting offre la possibilità di visitare il centro ospite e fruire della sua programmazione artistica (nelle serate aperte anche al pubblico) ma è anche un'opportunità unica per esplorare e conoscere la città in cui il centro ha sede.


Al meeting che si terrà presso Interzona dal 27 al 30 ottobre 2016 i membri (circa 150/200 operatori) parteciperanno a una serie di workshop su temi diversi. Alcuni esempi dai meeting precedenti:

  • Leadership per il settore culturale indipendente
  • Piattaforma aperta sulla promozione e la produzione di new media all'interno del network
  • Creazione di una sottorete di incubatori culturali
  • Creazione di una TEH Academy (programmi educativi all'interno del network)
  • Rivalutazione e rivisitazione dei valori europei
  • Creazione di un servizio di consulenza esterno con le competenze del network.


La presentazione di domani, martedì 5 luglio, si terrà dalle 19.30, in lingua inglese. Interverranno Birgitta Persson, segretario generale di Trans Europe Halles, e Kamma Siegumfeldt, network manager di TEH.


Seguirà un piccolo aperitivo durante il quale i soci e tutti i partecipanti avranno la possibilità di rivolgere domande a Birgitta e Kamma.

Per informazioni e contatti: www.izona.it | Evento Facebook

 

Vota questo articolo
(0 Voti)
Ultima modifica il Giovedì, 07 Luglio 2016 16:12

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Segnalazioni

Hai un evento, una buona pratica o una situazione critica da segnalare?

Scrivici a redazione@veronagreen.it

Ti ricontatteremo al più presto per pubblicare un articolo.