28 marzo, Scampagnata di Pasquetta al Giarol Grande

|| || ||

Agricoltura biologica, sicurezza, cittadinanza. Su questi tre obiettivi il comitato Giarol Grande chiede di costruire il bando di assegnazione per la gestione del Parco Adige sud, tra Porto San Pancrazio e San Michele Extra. Con l'occasione della tradizionale gita del lunedì di Pasquetta, il comitato organizza un raduno per far sentire la voce dei cittadini all'amministrazione comunale.

"Le ultime decisioni della Giunta Comunale lasciano presagire che il Giarol Grande corre un grande rischio - scrive il Comitato nel suo comunicato – Si vuole affittare il fondo e la fattoria didattica al miglior offerente, senza nessun progetto e senza vincoli di gestione per l'affittuario".


Il Comitato sostiene con forza che "il fondo è un bene dei cittadini, con potenzialità immense, che non può essere sacrificato per fare cassa comunale. Per questo – chiedono - il bando di assegnazione deve essere costruito su questi tre obiettivi:

 

PIU SICUREZZA NEL GIAROL E NEL PARCO ADIGE SUD
Le caratteristiche del luogo necessitano di particolari attenzioni per ciò che riguarda la sicurezza, raggiungibile solo attraverso una forma di partecipazione della cittadinanza al progetto: il luogo è talmente vasto e complesso che solo se viene incentivata la presenza di persone che vivono il luogo nel tempo libero, per attività sportive, per la famiglia e per le scuole, sarà garantita la sicurezza dell'area.

 

GIAROL GRANDE PER CITTADINI FAMIGLIE E SCUOLE
Moltissime persone auspicano che in futuro il Giarol grande sia un luogo curato, aperto a tutti e ricco di servizi. Una fontanella per dissetarsi, un servizio ristoro, servizi igienici pubblici, uno spaccio di prodotti biologici coltivati in loco, le aule didattiche come base di partenza per i percorsi naturalistici. Molte scuole potrebbero avvicinarsi a piedi al luogo, proprio ora che anche le disponibilità economiche delle famiglie scarseggiano. Il luogo offre peculiarità naturalistiche e culturali di prim'ordine: l'Adige, il bosco di pianura, l'agricoltura, gli orti, gli animali, le risorgive e la futura area umida.

 

AGRICOLTURA BIOLOGICA NEL GIAROL GRANDE
La tutela dell'ambiente è fondamentale. Che rimanga un fondo agricolo biologico è indispensabile. Un'agricoltura convenzionale con trattamenti intensivi contrasterebbe con una fruizione salutare del luogo : nessuno andrebbe a correre, camminare e portare i propri figli in mezzo a pesticidi e diserbanti.

 

La scampagnata di Pasquetta organizzata dal Comitato Giarol Grande ha proprio l'obiettivo di sostenere con forza l'importanza di una gestione oculata di quest'area naturalistica e dimostrare quanto i cittadini tengano a questo luogo.


Per tutti i dettagli della giornata si può fare riferimento all'evento su Facebook.


Ogni associazione o comitato di Verona e provincia è la benvenuta nell'adesione alla giornata e nella diffusione dell'iniziativa.


In allegato il volantino della manifestazione.

 

Contatti: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

Vota questo articolo
(0 Voti)
Ultima modifica il Mercoledì, 30 Marzo 2016 10:51

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Segnalazioni

Hai un evento, una buona pratica o una situazione critica da segnalare?

Scrivici a redazione@veronagreen.it

Ti ricontatteremo al più presto per pubblicare un articolo.