Domenica 21 febbraio, Giornata provinciale per l’Ambiente

|| || ||

Per la Giornata provinciale per l'Ambiente, in programma domenica 21 febbraio, blocco del traffico in alcuni comuni della provincia di Verona, come Castelnuovo del Garda e San Giovanni Lupatoto. Alcune iniziative in centro a Verona, con le critiche dell'opposizione.

ARPAV propone in Piazza Erbe una serie di laboratori sui temi ambientali, gratuiti e dedicati ai bambini da 6 ai 13 anni, in coincidenza anche con la giornata "Tra Storia e Ambiente - Piccolo Palio del Drappo Verde". Il programma completo della giornata a questo link.

 

Iniziative insufficienti a sensibilizzare la popolazione per il Pd veronese, che commenta: "Quando siamo in piena emergenza smog il Comune sostiene di non poter far nulla salvo sensibilizzare e creare cultura attorno ai temi della sostenibilità, poi però si presenta ad appuntamenti importanti come la giornata ecologica di domenica con un programma che fa cadere le braccia: i soliti banchetti delle solite aziende partecipate, nessuna iniziativa di spessore nei quartieri, soltanto una passeggiata in centro storico, espressamente dedicata a bambini e turisti, come se queste fossero le uniche due categorie bisognose di 'sensibilizzazione'. Il tutto immerso nel consueto caos, vista la mancata applicazione del blocco del traffico". 

 

Così il consigliere comunale Eugenio Bertolotti, che aggiunge: "Ma le giornate ecologiche sono altra cosa, sono occasione di sperimentare modalità diverse di fruire della città, sono percorsi museali a piedi, attivo coinvolgimento dell'associazionismo ambientalista ed ecologista, sono occasione per lanciare nuovi servizi, come ad esempio un biglietto famigliare del bus. Nessuno pensa che il blocco del traffico di una giornata possa contribuire a ridurre lo smog, è però necessario a dimostrare che la città è bella e fruibile anche senza l'auto, anzi lo è di più. Ma se non si offrono contenuti all'altezza della situazione non se ne accorgerà nessuno".

 

Aggiunge il capogruppo comunale Pd Michele Bertucco: "Il problema smog è strutturale, non possiamo continuare con provvedimenti emergenziali che lasciano il tempo che trovano. Come volevasi dimostrare, l'ordinanza sindacale del 21 dicembre che estendeva il blocco del traffico ai mezzi a benzina euro 1 è già stata ritirata con contro-ordinanza sindacale del 4 febbraio. Gli strumenti di contrasto nelle disponibilità del Comune sono i piani del traffico che ad oggi, però, la giunta non ha mai predisposto malgrado il Consiglio l'abbia impegnata a farlo. Se necessario convocheremo un consiglio straordinario per richiamare l'amministrazione ai suoi doveri".

 

 

Vota questo articolo
(0 Voti)
Ultima modifica il Martedì, 23 Febbraio 2016 11:42

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Segnalazioni

Hai un evento, una buona pratica o una situazione critica da segnalare?

Scrivici a redazione@veronagreen.it

Ti ricontatteremo al più presto per pubblicare un articolo.