Giovedì, 15 Giugno 2017 19:06

Traumi, distorsioni e piccole ferite: i rimedi naturali per affrontarli

L’omeopatia può agire con efficacia e rapidità anche in caso di trauma. Ecco una piccola guida per affrontare con rimedi naturali e omeopatici traumi, distorsioni e piccole ferite.

a cura di  Dott.ssa Anna Artuso, Medico Chirurgo Specialista in Ematologia e Omeopatia
(vedi http://bit.ly/2v0oU9x)

 

Con l'arrivo del caldo le attività all'aria aperta sono sempre più diffuse: c’è chi corre, chi va in bici, chi passeggia con il cane e i bambini giocano nei parchi. Purtroppo però aumenta anche la probabilità di cadere o farsi male. Ecco alcuni rimedi naturali e omeopatici per aiutarti ad affrontare questi piccoli incidenti e ritornare a goderti l’estate.

 

Il rimedio omeopatico, infatti, è in grado di ridurre il dolore e l’infiammazione locale e di favorire una più veloce guarigione. Potrebbe quindi diventare una buona abitudine per gli sportivi e per chi ama vivere all’aria aperta avere sempre a portata di mano almeno uno o due dei seguenti rimedi per intervenire precocemente in caso di trauma e in attesa di eventuali trattamenti medici. La scelta, come sempre in omeopatia, dovrebbe basarsi sulla totalità dei sintomi valorizzando le modalità con cui essi si manifestano (1).


Questi sono i rimedi omeopatici che più frequentemente prescrivo in caso di trauma (nota: le diluizioni che in genere consiglio sono la 9 CH o la 30 CH in granuli da assumere con una frequenza che varia in base all’entità del trauma e dei sintomi (1). Per sapere qual è il rimedio omeopatico più adatto e quale diluizione utilizzare consiglio comunque di fare sempre riferimento al tuo farmacista o al medico omeopata):


ARNICA MONTANA
Arnica appartiene alla famiglia delle Composite, il suo utilizzo in caso di traumi è molto diffuso e conosciuto. In omeopatia Arnica è indicata quando il trauma interessa i tessuti molli (come cute e sottocute) o i muscoli ed è accompagnato da stravaso di sangue come in caso di contusioni, ammaccature, ematomi e strappi muscolari. Il dolore è di tipo sordo, come una ammaccatura con desiderio di cambiare posizione frequentemente, è aggravato dalla pressione, dall'essere toccati , dal movimento e dalle applicazioni fredde (2). Arnica può essere inoltre utilizzata in atleti soggetti a sovraccarichi funzionali in seguito ad allenamenti o periodi di gare particolarmente intensi.


HYPERICUM PERFORATUM
Hypericum è utile soprattutto quando il trauma avviene in zone riccamente innervate ed estremamente dolorose come il viso, le mani, i piedi (per es. chiodi o spine nei piedi, schiacciamento dell’alluce) o l’osso sacro (2).


LEDUM PALUSTRE
Ledum è il rimedio per i morsi, le punture e le ferite profonde accompagnate da gonfiore e infiammazione delle zone colpite che tipicamente si presentano fredde e trovano sollievo da applicazioni fredde. La ferita è accompagnata da dolore intenso ma da poco o nullo sanguinamento. Può essere utile, per esempio in caso di traumi dell'occhio e della caviglia (2).


CALENDULA OFFICINALIS
Calendula, oltre ad essere un ottimo antisettico (come spiegherò più avanti), è anche indicata come rimedio omeopatico in caso di ferite lacere e abrasioni con sensazione di contusione e tendenza alla suppurazione come per esempio le sbucciature dei bambini. Calendula infatti riduce l’infiammazione e promuove la guarigione della ferita (2).


BELLIS PERENNIS
Bellis è la margheritina che si trova frequentemente nei nostri prati e giardini. In Omeopatia è indicata in caso di traumi con stasi e congestione venosa in cui il dolore è forte e pulsante, come da schiacciamento e che migliora con il movimento e le applicazioni fredde. Può quindi essere utile in caso di contusioni, ematomi e traumi degli organi pelvici (2).


SYMPHYTUM OFFICINALIS
Symphytum è un rimedio che agisce sulla membrana che avvolge le ossa, chiamata periostio. E’ utile per la guarigione delle fratture e accelera la riparazione di fratture lente a guarire favorendo la formazione del callo osseo (2).


RUTA GRAVEOLENS
Ruta è il rimedio principale dei legamenti, utile quindi in caso di tendiniti e rigidità articolari (2).


APIS MELLIFICA
Apis è utile nei traumi in cui prevalgono gonfiore, rossore e dolore o in caso di puntura di insetto (2).

 

LE PROPRIETA’ CURATIVE DELLE PIANTE CON LA FITOTERAPIA
Alcuni prodotti fitoterapici sono molto utili in caso di traumi e ferite in quanto contengono principi attivi che favoriscono il riassorbimento dello stravaso di sangue, come Arnica, o la cicatrizzazione delle ferite, come Calendula. Ecco spiegato il loro utilizzo:


ARNICA MONTANA
Oltre ad essere un ottimo rimedio omeopatico Arnica può essere utilizzata anche come applicazione locale tramite pomate o gel. La pomata di Arnica è di semplice impiego sulle aree cutanee ed è utile in caso di botte, contusioni, ecchimosi, distorsioni ed ematomi. Può essere utilizzata anche in caso di affaticamento muscolare. Va applicata più volte al giorno ma solo su cute integra (3).
Controindicazioni: l’uso interno è assolutamente sconsigliato in quanto Arnica è tossica per il cuore, è inoltre controindicata in gravidanza.


CALENDULA OFFICINALIS
Calendula è un ottimo antisettico che può essere utilizzato in alternativa ai classici disinfettanti. Ha infatti un’azione antibatterica, antinfiammatoria, lenitiva e cicatrizzante. In forma di tintura madre pura o diluita in acqua tiepida può essere applicata localmente, anche su cute non integra, in caso di abrasioni, ferite, eczemi e scottature. E’ utile anche in caso di ulcere in bocca, mal di gola e infiammazioni gengivali, in questo caso utilizzata con sciacqui orali di tintura madre diluita in acqua tiepida (4). Non vi sono controindicazioni particolari nell’utilizzo di Calendula.

 

Come vedi i rimedi omeopatici e fitoterapici che hai a disposizione in caso di traumi o ferite sono molti. Un ultimo suggerimento: prova a preparare un piccolo KIT di PRONTO SOCCORSO OMEOPATICO da tenere a portata di mano. A casa io cerco di avere sempre a disposizione:


- Pomata a base di Arnica come applicazione locale per botte, ecchimosi, ematomi e affaticamento muscolare
- Calendula Officinalis tintura madre come disinfettante per ferite e abrasioni
- Arnica Montana 30 CH granuli per botte, ecchimosi, ematomi e affaticamento muscolare che peggiora con applicazioni fredde
- Apis Mellifica 9 CH granuli per il prurito da punture di insetto e per le infiammazioni cutanee con pelle arrossata e gonfia che migliora con applicazioni fredde

 

In questa stagione è più facile andare in contro a traumi, ferite e distorsioni. In tali situazioni un rimedio omeopatico ben scelto e i prodotti fitoterapici possono favorire la guarigione ed ridurre il ricorso a farmaci antinfiammatori e analgesici. Alla prossima caduta perché non provare?

 

 

Bibliografia:
(1) Gestione del Simillimum Omeopatico. Luc De Schepper, Ed. Salus Infirmorum.
(2) Manuale guida ai sintomi chiave e di conferma. Roger Morrison, Ed. Galeazzi Editore
(3) European Medicines Agency, Evaluation of Medicines for Human Use, Committee on Herbal Medicinal Products, Community Herbal Monograph on Arnica Montana, EMA/HMPC/198793/2012
(4) European Medicines Agency, Evaluation of Medicines for Human Use, Committee on Herbal Medicinal Products, Community Herbal Monograph on Calendula Officinalis, EMEA/HMPC/179282/2007 

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Azienda

Eventi

Rubrica: Medicina naturale

Video

  • Il video ufficiale del Verona Green Festival 2015!