Giovedì, 30 Aprile 2015 13:42

8 maggio, opportunità per le imprese con Economia del Bene Comune

Scritto da 

Manca poco al secondo seminario gratuito rivolto a imprenditori, amministratori comunali, imprenditori agricoli, artigiani, commercianti per illustrare approcci innovativi per risollevare il territorio dalla crisi economica adottando nuovi modelli economici e diventando parte della soluzione e non piu' parte del problema. Interverrà anche Maurizio Pallante, fondatore del Movimento per la Decrescita Felice, in un messaggio video.

Si tratta appunto dell'Economia del Bene Comune (EBC), un movimento economico alternativo che nasce in Austria nel 2010 dall'intuizione dell'economista Christian Felber di affiancare all'attuale bilancio finanziario, obbligatorio per ogni azienda pubblica e privata, un bilancio definito "del bene comune", che misura quanto l'azienda contribuisce al bene della società, dell'ambiente, degli esseri umani.

 

L'Economia del bene comune si è diffusa rapidamente e sono già oltre 2.000 le aziende al mondo che hanno realizzato il proprio "bilancio del bene comune", portando un reale contributo eco-socio-sostenibile al contesto sociale in cui operano. Ad esempio in Alto Adige sono 100 le aziende che hanno intrapreso la via dell'economia del bene e stilato il bilancio del bene comune sotto la guida di Terra Institute.

 

In più, la Federazione dell'Economia del Bene Comune in Italia ha raggiunto un risultato politico dai risvolti ecosostenibili di grande rilevanza: il 18 dicembre 2014 il Consiglio Provinciale dell'Alto Adige ha approvato un disegno di legge che promuove l'economia del bene comune e di conseguenza sostiene le imprese, organizzazioni, cooperative e comuni che attuano il bilancio del bene comune.


L'incontro dell'8 maggio avrà inizio alle 19.00 al Mulino delle Valli a Casaleone, via Boldiere 2 (VR). Si tratta di un'opportunità per tutti coloro che desiderano apprendere il cambiamento dell'attuale paradigma economico e svolgere un'attività economica sia di profitto e contemporaneamente etico-sostenibile.

 

In allegato un documento con alcune informazioni aggiuntive.

Per iscrizioni e/o informazioni rivolgersi a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.,">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., Tel. 3487132837

 

Partner dei due incontri sono: Movimento della Decrescita Felice, Terra Institute, Agriturismo San Mattia, Mulino delle Valli, Primo e il nostro giornale online VeronaGreen.it.

 

www.economia-del-bene-comune.it

 

 

Articoli correlati (da tag)

  • Innovazione sociale e sostenibilità salveranno il mondo?

    Dieci realtà, fiori all'occhiello del nostro territorio, si sono raccontate in occasione della prima tappa veronese del Salone della CSR e dell'innovazione sociale. Tema dell'edizione 2017: "L'arte della sostenibilità", un concept guida per chi ha voglia di crescere facendo del bene, e facendolo bene.

  • Bilancio del Bene Comune, una risorsa sempre più concreta

    Da percorsi divulgativi e informativi alla nascita di un nuovo gruppo di consulenza anche in Veneto e a Verona in particolare. "L'anno appena trascorso è stato particolarmente importante per il progetto Economia del Bene Comune, grazie a cui la sostenibilità è al tempo stesso necessità e opportunità d'impresa", ci racconta il neo-consulente Francesco Badalini.

  • 14 aprile, arriva a Verona l’Economia del Bene Comune

    A Verona due seminari gratuiti, il 14 aprile e l'8 maggio 2015, rivolti a imprenditori, amministratori comunali, imprenditori agricoli, artigiani, commercianti per illustrare approcci innovativi per risollevare il territorio dalla crisi economica adottando nuovi modelli economici e diventando parte della soluzione e non piu' parte del problema.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Azienda

Eventi

Rubrica: Medicina naturale

Video

  • Il video ufficiale del Verona Green Festival 2015!