Pratiche green

Gli oli esausti, come l’olio di frittura avanzato o l’olio del motore, sono fortemente inquinanti per l’ambiente. È importante quindi smaltirli attraverso la raccolta differenziata. Da poco anche a Verona sono apparse le “casette” per poterli conferire in piena liberta senza ad esempio disperderli negli scarichi.

I volontari di Greenpeace hanno organizzato sabato in 21 città italiane attività di sensibilizzazione per chiedere il bando dei pesticidi, dannosi per api e altri impollinatori e investimenti in pratiche agricole sostenibili.

Sabato 13 maggio si è svolta la 2^ edizione del Premio Lombrico d’Oro, promosso del Coordinamento “STOP GLIFOSATE”, durante la quale sono stati premiati i sindaci che hanno attuato azioni di difesa dell’ambiente e della salute dei cittadini nei comuni da loro amministrati.

Dieci realtà, fiori all'occhiello del nostro territorio, si sono raccontate in occasione della prima tappa veronese del Salone della CSR e dell'innovazione sociale. Tema dell'edizione 2017: "L'arte della sostenibilità", un concept guida per chi ha voglia di crescere facendo del bene, e facendolo bene.

Nel 2016 la provincia di Verona si aggiudica il 19° posto nella classifica di Legambiente tra le città italiane con la peggiore qualità dell’aria. E' indispensabile non improvvisare misure inadeguate e palliative, bensì anticipare e affiancare misure permanenti e radicali, anche se impopolari. Ecco alcune linee guida.

Comitati e Associazioni in rete per Verona”, tutte realtà impegnate per l’ambiente e il territorio, presentano il frutto di quasi un anno di lavoro: un documento programmativo condiviso da far sottoscrivere ai candidati sindaco di Verona in vista delle elezioni amministrative 2017.

Un'innovativa miscela di minerali ionizzati capaci di eliminare batteri e funghi in modo continuativo, senza l'utilizzo di sostanze chimiche, si propone di rivoluzionare il modo di pensare la sanificazione dell'acqua potabile.

Mercoledì, 15 Marzo 2017 13:35

Rimedi 100% naturali contro umidità e muffe

La zona di Verona è tra le prime 10 località più umide in Italia. Se anche le pareti di casa vostra sono messe a dura prova dalla muffa, ecco alcuni rimedi naturali per prevenire e risolvere il problema, evitando di ricorrere a prodotti chimici che inquinano l’ambiente e l’aria dei nostri luoghi domestici.

Martedì, 07 Marzo 2017 19:54

Orti a scuola, 30 progetti per 600 bambini

L’Associazione TerraViva Verona promuove un progetto di orticoltura rivolto a 600 bambini delle scuole primarie. Il progetto è candidato ad un concorso nazionale per ottenere un finanziamento importantissimo per il suo completamento. Contribuisci anche tu a realizzarlo con il tuo voto.

Un contributo di 180,00 euro a neonato (al massimo) per l'acquisto di pannolini lavabili. È l’iniziativa promossa da quest'anno dall’amministrazione comunale di Brentino Belluno per contribuire a rendere più eco e sostenibile la vita delle giovani famiglie con bambini. Un’iniziativa che tutti i Comuni dovrebbero adottare.

Mercoledì, 18 Gennaio 2017 18:24

Garda Green è ora Rete di Imprese

È stata denominata "Garda Green Club" la rete di imprese appena costituita che vuole promuovere concretamente la riqualificazione dell'offerta turistico-ricettiva gardesana in chiave di sostenibilità ambientale, per garantire al viaggiatore un soggiorno di qualità con il minimo impatto.

Siamo felici di presentarvi il nuovo progetto che abbiamo sviluppato per questo Natale 2016: #UnTesorodiBio.
Si tratta di un'idea regalo originale e sostenibile, ideata insieme a Reverse impresa sociale, che consiste in una cassetta in legno riutilizzabile, con diverse proposte di prodotti biologici e non solo.

Giovedì, 27 Ottobre 2016 12:59

Acquerelli vegetali per lavoretti naturali

Un'idea green per Halloween? Lavoretti e biglietti di auguri dal tocco naturale, grazie ad un set di acquerelli totalmente vegetali, utili anche per tingere e decorare stoffe, unendo creatività e amore per l'ambiente. Ecco un vademecum che trae spunto dal laboratorio tenuto durante la 3^ edizione del Verona Green Festival.

Per richiamare l'attenzione sul declino delle risorse ittiche nei nostri mari, sabato alcuni volontari del gruppo Greenpeace locale hanno popolato Piazza Bra per sensibilizzare i cittadini sul consumo di prodotti ittici pescati con metodi sostenibili.

Venerdì, 09 Settembre 2016 11:39

2016, il Verona Green Festival si fa in tre

Dal 2 al 4 settembre 2016 si è svolta, sempre nell'affascinante cornice di Forte Gisella a Verona, la terza edizione del Verona Green Festival, l'evento organizzato dal nostro giornale online Veronagreen.it dedicato al biologico, alle buone pratiche e al rispetto per l'ambiente. Per l'occasione la manifestazione è diventata ancora più grande, aggiungendo una serata alle tradizionali due giornate di attività e mostra-mercato eco-bio.

Le erbe infestanti non si eliminano con dannosi prodotti chimici come il glifosato, ma usando il vapore, nel pieno rispetto dell'ambiente. Ne sono convinti a Negrar e San Pietro in Cariano, dove è in atto un'interessante sperimentazione.

La rete d'impresa "Verona Garda Bike" ingrana la marcia: per il prossimo triennio presenta nuovi progetti per la provincia veronese che si affaccia sul lago di Garda con particolare attenzione alle bici a pedalata assistita, alla mappatura dei tracciati ciclo-turistici e alla promozione della mobilità sostenibile su due ruote.

Ecosostenibilità ed efficienza energetica. Sono queste le parole chiave del progetto per la realizzazione della nuova scuola media di Negrar che, assieme ad altri tre Comuni veneti, ha vinto un bando indetto dal Ministero dell'Istruzione.

Ridurre la produzione di rifiuti durante sagre e feste offrendo un servizio di noleggio e pulizia di stoviglie lavabili. È questa l'idea innovativa che sta portando avanti dall'inizio dell'anno una cooperativa di Sommacampagna, da sempre impegnata nel sociale.

Nasce il primo protocollo ecologico per garantire ai turisti del Lago di Garda un soggiorno di qualità con il minimo impatto ambientale. "Garda Green - Smart hospitality for green tourists" è un'idea dell'azienda veronese Effetto Nido Srl e gode del patrocinio di Federalberghi Garda Veneto, Consorzio di Bacino Verona Due del Quadrilatero e Lago di Garda Veneto.

Il Comune di Sommacampagna ha piantato 213 alberi sul territorio Comunale, con un investimento di circa 30mila euro. "Abbiamo voluto dare un segnale alla popolazione", spiega l'assessore all'Ecologia Fabrizio Bertolaso.

Più volte è stato bollato come la Cassandra del clima. Luca Mercalli, il climatologo col papillon, è stato invitato la scorsa settimana al Teatro Astra di San Giovanni Lupatoto, per una lezione speciale a 470 ragazzi di seconda e terza media degli istituti comprensivi 1 e 2.

Un progetto solidale ed ecologico per unire Villa Buri, a San Michele Extra, al suo territorio, a partire dalle scuole. È stato avviato da alcuni mesi l'orto didattico all'interno della grande area verde del parco, con il costante supporto dei volontari dell'Associazione Amici di Villa e Bosco Buri.

Lotta dura al glifosate sul lago di Garda. Dopo le numerose segnalazioni, petizioni e l'istanza di dicembre scorso, il Comune di Lazise sembra pronto a dire no all'uso di diserbanti sia su suolo pubblico che privato. Il voto formale a fine mese, mentre un'ordinanza è già stata emessa.

"La vita dipende dall'acqua, l'acqua dipende da noi". A insegnarcelo è Giorgia, 12 anni, che dando forma a questa verità semplice, ma per nulla scontata, ha conquistato il primo premio del concorso sul risparmio idrico indetto dalle Piscine Monte Bianco. Ma gli spunti di riflessione arrivati dai piccoli amanti dell'acqua sono stati moltissimi.

L'esperienza della cooperativa sociale Monteverde di Badia Calavena, che ha dato vita a un laboratorio per produrre biglietti e carte regalo dal riciclo della carta.

Voglia di aggregazione, tutela ambientale e attività in mezzo alla natura. È con questi valori che è nata da poche settimane a Roverchiaretta l'associazione Radici in Movimento. L'acquisto di un ettaro di terreno per il rimboschimento dell'area accanto alla ciclabile dell'Adige è il primo passo concreto verso un ambizioso progetto.

È stato intitolato "Lombrico d'Oro" il premio che quest'anno premierà due sindaci della provincia di Verona che per primi hanno vietato l'uso del glifosate e di tutti i pesticidi chimici nel territorio del loro comune.

Giovedì, 21 Aprile 2016 11:51

Un futuro da (re)inventare: torna TedxVerona

Domenica 24 aprile si è tenuta la terza edizione di TEDxVerona, che dimostra ancora una volta di meritare la definizione di "evento scaligero più innovativo dell'anno". Una sfida, quella di essere riferimento di cultura e innovazione, che la comunità ha accolto con grande entusiasmo: 200 richieste di volontari e 700 biglietti venduti in poche ore per lo spettacolo delle idee in scena al palazzo della Gran Guardia.

È stato inaugurato sabato 16 aprile il nuovo parco giochi comunale, in via Cavour a Pieve di Colognola. Una struttura all'avanguardia in Italia, tra le prime ad essere stata interamente realizzata con materiale proveniente dalla raccolta differenziata.

Sabato Verona è stata invasa dai manifestanti del "Comitato Vota sì per fermare le trivelle", per far conoscere agli italiani l'importanza del prossimo referendum del 17 aprile.

Un altro tassello contro il tanto contestato diserbante chimico nella provincia di Verona. Anche il Comune di Pescantina vieta l'uso del glifosato su tutte le aree pubbliche. La decisione è stata presa durante l'ultimo consiglio comunale.

Promuovere l'esplorazione e la valorizzazione del territorio attraverso il cicloturismo e l'attività sportiva ciclistica. È questo l'obiettivo della neonata associazione culturale Italy Bike, fondata da tre amici veronesi con una passione in comune: la bicicletta.

L'acqua potabile non è una risorsa inesauribile: questa la consapevolezza che un concorso indetto dalla società sportiva CSS s.r.l. vuole promuovere, per diffondere la cultura del risparmio proprio nel luogo dove l'acqua è di casa.

Anche quest'anno il Comune di Povegliano Veronese ha confermato l'ormai tradizionale iniziativa annuale "Un albero per ogni nato", che si è svolta sabato 19 marzo al Parco Balladoro. I nuovi nati nel 2015 sono stati 68.

I volontari di Greenpeace sono entrati in azione in 25 città di tutta Italia, tra cui Verona, per sensibilizzare l'opinione pubblica sul referendum del 17 aprile, quando gli italiani saranno chiamati a esprimersi sulle trivellazioni in mare.

Riuso, creatività e imprenditoria. Mettete insieme questi tre ingredienti e otterrete Riot Clothing Space, un atelier di moda artigianale in ottica ecosostenibile in centro a Verona, nato dall'idea dello stilista Simone Villa.

Povegliano ambisce a fondare un eco-museo nel suo territorio. La visita di ieri dell'europarlamentare Damiano Zoffoli, membro della commissione Ambiente, è stata organizzata per valutare le potenzialità culturali e naturalistiche del paese e le possibilità di finanziamento da parte dell'Unione Europea.

Per protestare contro la presenza di sostanze chimiche persistenti, dannose per la salute e l'ambiente, nei prodotti dei maggiori marchi di prodotti outdoor, anche i volontari del gruppo locale di Greenpeace di Verona hanno partecipato alla manofestazione globale, che si è tenuta nel primo weekend di febbraio.

È partita la raccolta fondi per HappyWays, la start-up che vuole realizzare un sito e una app per eventi, promuovendo il carpooling per raggiungerli. Un'alternativa non solo più economica e coinvolgente ma anche più eco-friendly che merita di essere sostenuta.

È in vigore dal 2 febbraio il provvedimento che sanziona chi verrà "beccato" a gettare per terra mozziconi di sigaretta. La multa prevista per chi verrà colto in fallo va dai 30 ai 300 euro. Abbiamo intervistato alcuni veronesi per capire se la città è pronta ad una maggiore attenzione ambientale.

Da percorsi divulgativi e informativi alla nascita di un nuovo gruppo di consulenza anche in Veneto e a Verona in particolare. "L'anno appena trascorso è stato particolarmente importante per il progetto Economia del Bene Comune, grazie a cui la sostenibilità è al tempo stesso necessità e opportunità d'impresa", ci racconta il neo-consulente Francesco Badalini.

Anche il comune di Caprino Veronese sceglie di puntare sugli orti urbani. Nell'ultimo Consiglio è stato approvato il regolamento per l'assegnazione degli orti comunali, dopo la mozione presentata dal gruppo Semplicemente Caprino.

Servirsi dai bidoni sul retro dei supermercati per fare la spesa. La protagonista di questa storia sullo spreco alimentare è Lucia Vaccà, residente a Illasi, che da sempre si occupa di tematiche legate al recupero degli alimenti e che da 15 anni fa la spesa in questo modo davvero singolare.

A Malcesine arrivano gli orti comunali. L'iniziativa è dell'amministrazione comunale, che nei giorni scorsi ha pubblicato un avviso per invitare i cittadini a candidarsi per la gestione di terreni di proprietà comunale per tutto il 2016 e 2017. Ecco tutti i dettagli.

Mercoledì, 23 Dicembre 2015 11:22

Verona, le 12 migliori notizie green del 2015

Il nostro secondo anno di attività sta per chiudersi: il 2015 è stato un anno importante, con il lancio della Verona Green Card e l'organizzazione del 2° Festival dedicato all'eco-bio, ancora più grande. Ma soprattutto quest'anno è stato caratterizzato da tante notizie per raccontare storie e persone impegnate per la sostenibilità. Abbiamo raccolto per voi le 12 migliori del 2015, una per ogni mese dell'anno.

Il Mercatino di Natale del 12-13 dicembre a Porta Palio, con tanti piccoli produttori locali ed ecosostenibili, è stato un modo per trasmettere il vero spirito di questa festa spesso legata al consumismo. Anche la campagna di Contiamoci.com va in questa direzione: scarica l'originale "Certificato di Esenzione dall'Obbligo di Comprare Regali di Natale".

Diventare consumatori critici, acquistando prodotti salutari da piccoli produttori, possibilmente biologici e locali, e recuperando il piacere dello stare insieme. È con questi obiettivi, vicini a quelli di tanti altri gruppi d'acquisto solidale di Verona, che è nato a Rizza il nuovo Gas Intrigas.

Un raro esempio italiano di Food Forest, o Foresta Alimentare, nasce proprio vicino a noi, ad Adro, in piena Franciacorta, nella provincia di Brescia. È stata avviata 26 anni fa da Onorio Belussi, allievo del botanico e filosofo giapponese Fukuoka, oggi teorico e pratico della filosofia del "non fare".

Mercoledì, 25 Novembre 2015 17:32

Un altro sistema alimentare, equo e sostenibile

Quali cibi produrre? In che modo produrli? In che modo farli giungere al consumatore? Sono queste le variabili fondamentali da considerare per verificare se i cibi con cui ci alimentiamo sono davvero sostenibili. L'articolo conclusivo di Filippo Schillaci per definire uno scenario alternativo all'attuale sistema alimentare.

Dopo la recente delibera del Comune di Verona in appoggio alla conversione di "aree fabbricabili" verso aree agricole "a valenza ecologica" , arriva un appello affinchè anche i Comuni dei territori "sensibili" come quello della Valpolicella seguano questo esempio virtuoso.

Grazie alla collaborazione con Cloros, società di consulenza di Verona, lo chef Giuseppe D'Aquino del ristorante Oseleta ha abbinato quattro portate con una certa attenzione alla scelta di ingredienti. I 4.000 chili di CO2 prodotta dal piatto di carne verranno compensati con un progetto in Mozambico.

Il tonno in scatola distrugge i nostri mari. Per chiedere all'industria del tonno di utilizzare metodi di pesca più sostenibile, i volontari di Greenpeace sono scesi in strada oggi in più di quindici città italiane, compresa Verona, travestiti da scatolette di tonno e presentando ai consumatori i risultati del quarto aggiornamento della classifica "Rompiscatole".

Dalla Lessinia all'Expo di Milano per far conoscere un importante progetto a tutela della biodiversità rurale. Giovedì scorso la pecora Brogna della Lessinia, in collaborazione con la Condotta Slow Food di Verona, è arrivata a presentarsi anche all'Esposizione Universale, in chiusura questa settimana.

Siamo quello che mangiamo. Ecco perché è fondamentale prestare attenzione alla nostra alimentazione. Se n'è parlato anche durante il Verona Green Festival 2015 da poco concluso, con gli interventi di Giovanni Beghini, medico e presidente di ISDE Verona (International Society of Doctors for Environment), e di Francesco Badalini, presidente del Movimento Decrescita Felice di Verona.

Il meglio del commercio equo e solidale in mostra a Verona. Ritorna anche quest'anno "EquaVerona", la festa delle InterAzioni solidali, in programma da venerdì 16 a domenica 18 ottobre negli spazi dell'ex Arsenale austriaco.

Oltre 30 espositori, 10 conferenze, 11 laboratori per adulti e bambini ed uno show-cooking vegano, due concerti ed uno spettacolo teatrale, senza contare le degustazioni gastronomiche biologiche e vegane disponibili nelle due giornate. Sono stati questi i numeri della 2° edizione del VeronaGreen Festival, che il 3 e 4 ottobre scorso ha richiamato a Forte Gisella, in zona Santa Lucia a Verona, oltre duemila persone tra adulti e bambini.

È stata scoperta in Svizzera ed è arrivata a Verona da poco la roccia sedimentaria che può aiutare a risolvere in maniera naturale i problemi di cattivo odore, della casa e della persona. La novità assoluta è stata presentata in occasione del primo anno di presenza sul mercato italiano dell'azienda che la distribuisce, che ha sede nel veronese.

Coltivazioni intensive, variazioni del clima e inquinamento stanno mettendo a rischio la vita delle api nei nostri territori. Per tutelare la presenza di questa specie fondamentale per l'agricoltura, è nato l'Apiario Sociale di Verona, un progetto collettivo a cui tutti possono partecipare con l'"Adozione a distanza di una famiglia di api".

Il gruppo civico Pescantina Comune Virtuoso ha inviato all'amministrazione comunale una mozione per chiedere di aderire alla campagna Stop TTIP, il Partenariato Trans-Atlantico su commercio e investimenti che vuole eliminare tutte le barriere "non tariffarie" tra i due continenti, con numerosi rischi per la nostra sicurezza alimentare.

Crescono anche a Verona i vegetariani e vegani, che scelgono di escludere dalla propria dieta carne e pesce e, nel secondo caso, anche ogni tipo di derivati animali (uova e latticini), per un'alimentazione più sostenibile per l'ambiente, più salutare ed anche più etica. Lo dimostra il numero crescente di attività commerciali dedicate presenti nella nostra città: ecco le più recenti che hanno aperto.

Unire conoscenza interiore e rispetto per la Terra? È ciò che si prefigge di fare il counseling nella natura, che abbina la ricerca del benessere e dell'equilibrio psicofisico a un contatto più profondo con l'ambiente naturale che ci circonda e di cui siamo parte integrante.

Acronimo di World-Wide Opportunities on Organic Farms, WWOOF è un'organizzazione nata per mettere in contatto le fattorie biologiche di tutto il mondo con volontari-viaggiatori che amano la natura e la vita rurale. Anche a Verona è possibile fare una di queste esperienze in alcune delle (non numerosissime) aziende agricole aderenti.

Soave è il primo comune dell'Est veronese ad aderire al progetto ETICO, di raccolta e riciclo di tappi in sughero, già avviato a Verona e a Sant'Ambrogio di Valpolicella dal Consorzio di Bacino Verona Due del Quadrilatero. Un modo per valorizzare un materiale duttile e pregiato che rispetta l'ambiente e che può ritrovare nuova vita.

Arriva a Verona un progetto per dire stop agli sprechi alimentari nei ristoranti grazie alla cosiddetta "doggy bag"la vaschetta che permette di portarsi a casa il pasto non consumato. L'idea, lanciata da Amia (azienda municipalizzata di igiene ambientale) con lo slogan "La mia scatola del gusto", è semplice: offrire ai ristoranti della città un servizio in più per i propri clienti, fornendo la vaschetta biodegradabile e compostabile in cui trasportare gli avanzi.

Ogni giorno in Italia vengono buttati nell'immondizia 13 mila quintali di pane, abbastanza da riempire due campi da calcio. Come si arriva a tale spreco di cibo? Scopriamo qual è la situazione nella nostra Verona, dove il problema è altrettanto presente.

Mercoledì, 25 Marzo 2015 18:56

Contributi dei comuni per i pannolini lavabili

Sono ancora poche ma continuano a crescere le amministrazioni comunali in provincia di Verona che incentivano con contributi economici l'utilizzo dei pannolini lavabili per i neonati: una buona pratica importante per ridurre l'uso di pannolini usa e getta, che contribuiscono in modo pesante alla produzione di rifiuti non riciclabili, oltre ad essere dannosi per la salute della pelle dei bambini.

Mercoledì, 25 Marzo 2015 18:45

San Giovanni Lupatoto, un mese di ecologia

Convegni a tema ambiente, mostre fotografiche, progetti didattici sulla biodiversità, un concorso sul riciclo, visite per capire come si recuperano i rifiuti. Tutto questo (e molto di più) sarà al centro di "Tra terra e cielo", mese all'insegna dell'ecologia (già alla seconda edizione) promosso dal Comune di San Giovanni Lupatoto e dall'Istituto Comprensivo 2.

Promuovere il benessere e uno stile di vita sano attraverso il verde cittadino. La Ulss 20 di Verona ha collaborato alla realizzazione di una nuova ricerca condotta dall'Istituto universitario di Architettura di Venezia che dimostra come gli spazi verdi urbani rappresentino un fattore importante per la promozione della salute.

Nato oltre 50 anni fa in Danimarca e presente ormai in molti paesi europei, il modello dell'asilo nel bosco sbarca anche a Verona. I creatori di questa particolare ed innovativa forma di scuola per l'infanzia sono due pedagogisti, Elena Carletti e Davide Fattori, che hanno scelto come ambiente ideale un boschetto nei pressi di Sona.

Molto partecipato l'incontro sulla permacultura organizzato dall'associazione Lampi di Gioco giovedì 19 febbraio in zona Golosine a Verona. Fabio Pinzi, agronomo e docente dell'Accademia Italiana di Permacultura, ha spiegato cosa significa permacultura, una pratica sostenibile che non coinvolge esclusivamente l'agricoltura.

Una tecnologia ecologica ed innovativa che vuole contribuire al recupero del patrimonio edilizio esistente, puntando sulle ristrutturazioni per fermare il consumo di suolo. È l'idea che sta dietro alla promettente startup fondata dai giovani fratelli di Verona Alessandro e Marco Florio.

Per migliorare il valore ambientale del Parco delle Mura di Verona, da un lato il pregio naturalistico della copertura vegetale e dall'altro il riutilizzo della biomassa ricavata dal taglio dell'erba e dalla potatura, è partita nell'autunno 2014 la sperimentazione di Legambiente Verona in collaborazione con Università di Padova (dipartimento di Agronomia) e AMIA.

Si è svolto mercoledì scorso, 11 febbraio, presso la Villa Parolin – Poggiani a Gazzo Veronese, il secondo ed ultimo incontro dedicato all'alimentazione consapevole, organizzato dall'associazione culturale "La Corte Vecia" in collaborazione con l'erboristeria La Calendula e il negozio di biologico Naturallegra.

Si è tenuto il 30 gennaio al Circolo della Rosa, in via S. Felicita a Verona, una serata dedicata alla nuova prospettiva abitativa del co-housing: ospiti come relatrici la sociologa Valentina Meurisse e l'architetto Emanuela Soave, che riassume qui per noi storia, caratteristiche e vantaggi.

Siete una Piccola o Media Impresa (PMI) del Veneto interessata ad accrescere la propria competitività, migliorando le prestazioni energetiche dei processi produttivi o innovando in modo ecosostenibile il prodotto o servizio offerto? Allora questo bando di Verona Innovazione fa per voi.

È nata da solo un anno ma ha già raggiunto importanti risultati nel campo dell'ecosostenibilità e delle pratiche green. Stiamo parlando dell'associazione La Girandola con sede a Castelnuovo del Garda, che si è costituita come Centro di Riuso per diffondere la cultura del recupero e dello "spreco zero" contro quella dell'usa e getta.

Sono 83 le classi coinvolte per un totale di 1.800 alunni: ritorna il progetto di educazione ambientale promosso dal Consorzio di Bacino Verona Due del Quadrilatero in collaborazione con SERIT. Protagonisti "Ecoman e i predatori del rifiuto perduto".

 

Mercoledì, 19 Novembre 2014 23:42

Verona punta sulla Canapa, leader in Veneto

Sono oltre trenta le aziende agricole che coltivano canapa in Veneto oggi, circa 100 gli ettari coltivati. Di queste, secondo recenti dati di Assocanapa, ben 18 sono nel veronese. La nostra provincia detiene quindi il primato nella produzione regionale di questa pianta antica e allo stesso tempo moderna, utile in moltissimi utilizzi.

C'era anche la veronese Cloros alla fiera di Rimini Ecomondo che, forte dei suoi 18 anni d'età, è ormai il punto di riferimento per lo sviluppo sostenibile attraverso il recupero di materia e di energia. Noi di VeronaGreen.it siamo andati a trovarli.

Si chiama Happy Ways ed è una nuova startup di mobilità sostenibile ed economia condivisa (o, per dirla all'inglese, sharing economy) ideata per permettere di partecipare agli eventi in maniera ecosostenibile. Il portale web sarà online a breve, corredato da una app per dispositivi mobile. Nell'attesa vi raccontiamo la storia dei suoi due giovani fondatori.

Mercoledì, 29 Ottobre 2014 20:57

Anche a Verona arriva il Co-housing

Un nuovo modello di condivisione abitativa che favorisce la socialità e il risparmio a favore anche dell'ambiente. Vi raccontiamo qui due esempi che si stanno sviluppando a Verona città e a cui è ancora possibile aderire.

Un vero e proprio laboratorio di ricerca e di sviluppo specializzato nella coltivazione di microalghe quello che si trova a Sommacampagna: Algain Energy srl è una start up innovativa nel settore delle biotecnologie applicate alla produzione agricola.

Una duplice utilità sociale: il recupero del bancale usato, destinato altrimenti alla discarica, e l'offerta di reinserimento lavorativo per persone che provengono da situazioni particolarmente critiche, quali dipendenza da alcol o stupefacenti. Questo è ciò di cui si occupa Avanguardia, associazione culturale e di promozione sociale nata nel 2012.

Il gruppo Pescantina Comune Virtuoso ha recentemente presentato all'amministrazione comunale una proposta per favorire la conoscenza ed incentivare l'uso dei pannolini lavabili per bambini/e fino ai tre anni di età, una buona pratica che riduce la produzione di rifiuti e migliora la salute della pelle dei neonati.

Si è parlato di natura, ecosostenibilità e risparmio energetico nell'ultima giornata di "Verona Città - Creatività per l'innovazione", la conferenza con format a intervista organizzata dall'associazione culturale "In principio era la luce", fondata da giovani imprenditori veronesi nel 2013.

Quasi un migliaio di persone hanno partecipato ieri al nostro VeronaGreen Festival, evento organizzato per festeggiare il primo anno di attività del nostro giornale online. Un grande successo di cui siamo assolutamente soddisfatti e per cui vorremmo ringraziare tutti: pubblico, espositori e relatori della tavola rotonda sul settore bio veronese. E naturalmente l'associazione Forte Sofia che ci ha ospitato e supportato.

Anche il Comune di Malcesine ha recentemente ottenuto l'importante certificazione a livello ambientale Emas, Eco Management and Audit Scheme: un riconoscimento che certifica l'attenta gestione ambientale da parte dell'amministrazione.

È nato da poche settimane, dalla mente creativa di una giovane mamma veronese già ideatrice di EticaMente.net, un originale blog dedicato all'autoproduzione, per "smettere di comprare e imparare a fare il più possibile con le proprie mani". Ecco la nostra intervista per conoscere meglio questo nuovo progetto "green".

Una rete di agriturismi in grado di offrire un servizio dedicato ai cicloturisti, così da sviluppare un segmento turistico che potrebbe avere numerose ricadute positive sul territorio. L'iniziativa, denominata Agricyrcle, è nata quest'anno ed è promossa da Agriturist e Confagricoltura Veneto.

Coinvolgere i comuni per contrastare l'uso di sostanze tossiche come diserbanti, non solo in agricoltura ma anche nelle aree erbose pubbliche e nei pressi delle abitazioni. È l'obiettivo del gruppo Pescantina Comune Virtuoso, che pochi giorni fa ha presentato all'amministrazione locale una proposta in tal senso. Riuscirà l'iniziativa ad espandersi?

Stefania Masotto è una giovane designer di Verona che dal 2007 ha deciso di dedicare la sua creatività e professionalità alla moda ecologica. Tessuti biologici certificati e capi prodotti localmente e artigianalmente: sono queste le caratteristiche dell'impegno green di Biomoda, questa giovane attività veronese.

La Regione Veneto ha stanziato 225 mila euro per promuovere il turismo "slow" con una campagna di valorizzazione dei percorsi in bici e a cavallo presenti in questo territorio, che detiene già il primato nelle preferenze turistiche d'Italia, con circa 63 milioni di presenze l'anno.

È uscito il secondo rapporto annuale "Smart City Index" realizzato dalla società Between, che misura il grado di "intelligenza" dei comuni capoluogo d'Italia in relazione in particolare all'innovazione tecnologica e alla crescita sostenibile. Verona risulta quest'anno al primo posto in Veneto, mentre a livello nazionale si aggiudica un buon ottavo posto.

È arrivato anche a Bovolone il mercato a chilometro zero del Consorzio Veronatura di Coldiretti: due le aziende agricole biologiche presenti, con la possibilità di acquistare direttamente anche dagli altri agricoltori locali, privilegiando così frutta e verdura a basse emissioni.

Benessere e qualità della vita non si misurano con la ricchezza materiale e lo spreco di beni e risorse. Lo ha spiegato l'8 luglio scorso al RetroBar in centro a Verona Alessandro Pilo, giovane eco-attivista autore di un manuale d'uso quotidiano, con soluzioni pratiche per coloro che desiderano contribuire alla salvaguardia ambientale (vedi articolo correlato).

Il Comune di Castelnuovo del Garda ha ottenuto la registrazione EMAS, il riconoscimento in materia ambientale rilasciato dal Comitato Ecolabel e Ecoaudit del ministero dell'Ambiente.

È stato inaugurato sul Monte Baldo il Green Bike Park, il primo parco in Italia con biciclette a pedalata facilitata per consentire a tutti di muoversi agevolmente in bicicletta anche su terreni accidentati, e godere della bellezza della natura e degli straordinari panorami di questa perla della provincia di Verona.

Per ora c'è solo un protocollo d'intesa, cioè un accordo tra le quattro le province coinvolte, ma è già un ottimo passo avanti per valorizzare il cicloturismo in un territorio, quello del Lago di Garda, che si presta moltissimo ad essere percorso dai ciclisti, con una valenza quindi anche culturale e ambientale.

La passione per la mobilità ciclistica e la voglia di costruire un futuro intorno ad essa. Sono le caratteristiche che accomunano i fondatori dell'associazione  Ciclone, che si sono conosciuti durante il corso di specializzazione "Promotore della mobilità ciclistica", organizzato dall'Università di Verona in collaborazione con FIAB-AdB Verona.

I nostri scarichi domestici potrebbero trasformarsi in una grande risorsa da cui recuperare energia rinnovabile o fertilizzanti, biopolimeri e plastiche biodegradabili. Se ne parlerà in una conferenza internazionale, EcoSTP2014, organizzata da un'iniziativa coordinata tra Università di Verona e Politecnico di Milano.

Sono 60 le realtà economiche ed associative del Garda veronese e del Baldo che hanno aderito al nuovo progetto Green Line, presentato in questi giorni a Caprino Veronese, nella sede dell'Unione Montana del Garda Baldo.

Il 48% degli italiani, negli ultimi cinque anni, ha fatto acquisti nel mercato dell'usato e il 41% di questi dichiara di voler incrementare i suoi acquisti nel settore. E a Verona qual è la situazione?

Oltre a una riduzione del 20% sulla tariffa TARI 2014 per le utenze domestiche che praticano il compostaggio del proprio residuo umido, il Comune di Malcesine è il primo comune in Italia a prevedere agevolazioni per i servizi di ricettività turistica con certificazione Europea Ecolabel.

Ha come obiettivo quello di incentivare la riqualificazione del patrimonio edilizio la startup tutta veronese Ristrutturazione Chilometri Zero (Rkm0), fondata all'inizio di quest'anno dalla giovane architetto Giulia La Face: un ex "cervello in fuga" rientrato a Verona da poco per realizzare la sua idea d'impresa.

Valorizzare il turismo rurale nel territorio di Verona: è questo lo scopo del Partenariato delle "Terre del Custoza", nato nel 2010 tra i Comuni di Sommacampagna, Valeggio Sul Mincio, Villafranca di Verona e Sona. Una ciclo-manifestazione è prevista il 25 maggio per promuovere la nuova rete di percorsi cicloturistici di circa 150 km.

Un progetto della Condotta Slow Food Valli Grandi Veronesi per insegnare ai bambini il buono, il pulito e il giusto di un'agricoltura locale e non intensiva, che coinvolge nel progetto circa 500 alunni di 7 scuole della Bassa Veronese.

Simpatica iniziativa a San Giovanni Ilarione, dove un gruppo di sette signore ha addobbato e colorato il paese grazie al riciclo creativo, ricavando decine di fiori colorati da duecento bottiglie di plastica che altrimenti sarebbero diventate rifiuto.

Passione, lavoro, ingegno. Applicandoli in quest'ordine, tre giovani - Nicola Gastaldo, Federica Collato e Michele Pistaffa - hanno creato Reverse, la prima impresa sociale a Verona che, occupandosi di ecoarredo, rientra nel settore della tutela ambientale.

 

Affiancare le organizzazioni che vogliono applicare un sistema di gestione degli eventi basato sul rispetto dei criteri di sostenibilità economica, sociale e ambientale. È questa la nuova specializzazione di Locom, studio veronese che realizza piani di marketing e comunicazione sostenibile.

Martedì, 25 Marzo 2014 20:06

Opportunità formativa per giovani a Verona

Aspiranti facilitatori cercasi per due progetti europei che si stanno sviluppando a Verona e Vicenza. Parole chiave: giovani, attivismo e sostenibilità ambientale. Iscrizioni entro il 31 marzo.

Grazie all'iniziativa del gruppo Pescantina Comune Virtuoso, anche il Comune di Pescantina aderirà all'iniziativa per aumentare gli spazi verdi urbani e sensibilizzare all'importanza dell'ambiente.

Una rete di teleriscaldamento alimentata con il calore prodotto dalla lavorazione industriale di AirLiquide, che altrimenti verrebbe disperso in atmosfera. È il nuovo progetto del Comune di Castelnuovo del Garda, che verrà inaugurato questo sabato 15 marzo.

È online da quasi un mese La Rete del Buon Vivere, il sito internet promosso da Mag e Naturalmente Verona che vuole divenire uno strumento importante per tutte le realtà che operano per una diversa economia e una diversa società (economia buona, finanza solidale, beni comuni).

Martedì, 25 Febbraio 2014 20:18

Parla Veronese la nuova green economy solidale

Viene da Verona e ha solo 29 anni la rappresentante italiana dell'Inclusive Business, un nuovo modello di sviluppo imprenditoriale che combina green economy e progetti sociali nei paesi in via di sviluppo.

Lunedì, 17 Febbraio 2014 19:56

Ecologia e risparmio si imparano giocando

L'educazione ambientale comincia a scuola. Oggi abbiamo ricevuto due interessanti segnalazioni da parte di due insegnanti di una scuola dell'infanzia e di una scuola primaria dove i bambini vengono sensibilizzati al rispetto dell'ambiente e delle risorse con interessanti progetti creativi.

Il cibo non consumato nelle mense scolastiche sarà recuperato. Il Comune di San Giovanni Lupatoto promuove il progetto "Qui non si butta via niente", che mira a ridurre gli sprechi alimentari nelle scuole.

 

Acido citrico, oli essenziali, succo di limone. Sono gli ingredienti naturali con cui si possono, anche in casa, confezionare detersivi ecologici e biodegradabili. Da pochi anni sono alla base dell'attività della Dal Sasso Srl, azienda veronese che commercializza detersivi non solo naturali e biodegradabili ma anche alla spina. Perché la riduzione della plastica prodotta e utilizzata è un primo e fondamentale passo per diminuire l'impatto ecologico delle nostre attività.

A Verona è sempre più voglia di orto. Anche il comune di Castelnuovo del Garda partecipa con un nuovo progetto sugli orti comunali, allo scopo di promuovere un'attività capace di favorire la socializzazione e uno stile di vita sano.

 

Si è svolta dal 25 al 27 ottobre 2013 "Fa' la Cosa Giusta! – Trento", giunta alla nona edizione, la versione autunnale del principale evento milanese di marzo. Una fiera ricca, varia, densa di appuntamenti culturali e laboratoriali, per grandi e bambini. L'abbiamo girata domenica ed i visitatori alla scoperta di produttori "diversi" e di nuovi stili di vita, erano davvero moltissimi.

I prodotti che acquistiamo quando facciamo la spesa possono fare la differenza tra sfruttamento e giusto compenso, tra inquinamento e rispetto dell'ambiente. Equa Verona, che si è svolta il 12 e 13 ottobre nell'ex Arsenale di Verona organizzata dalla cooperativa per il commercio equo solidale Le Rondini, ha dato il suo contribuito a valorizzare un gesto quotidiano e spesso banale dando visibilità ad alcune interessanti realtà locali di economia sociale.

Lunedì, 14 Ottobre 2013 11:57

Quando ecologia fa rima con divertimento

Grande partecipazione ieri in Piazza Bra per la Domenica Ecologica organizzata da Amia Verona nell'ambito della settimana "Vivere sostenibile è possibile: riduci lo spreco, riscopri la natura". Sensibilizzazione verso l'ambiente attraverso la riduzione dei rifiuti e l'importanza di una corretta raccolta differenziata: questi i temi che hanno ispirato i numerosi eventi che hanno animato il centro della città.

Giovedì, 03 Ottobre 2013 17:43

Il Centro di Riuso Creativo di Verona

Valorizzare lo scarto come oggetto utile a vivere un'esperienza creativa ed educativa nel rispetto dell'ambiente. È con questo scopo che è nato a Verona il Centro Riuso Creativo (Crc), organizzato dall'Assessorato all'Ecologia e Ambiente del Comune di Verona e Amia Spa, in collaborazione con la cooperativa Il Samaritano, dove è possibile frequentare corsi gratuiti di creatività.

Venerdì, 27 Settembre 2013 11:18

A scuola di tutela ambientale

Da quest'anno una quindicina di istituti scolastici hanno aderito al progetto "Sos", ovvero "Scuole orientate alla sostenibilità", sviluppato dal liceo Montanari, dov'è ormai una consuetudine. Un modo per rendere la tutela ambientale una specie di materia scolastica permanente grazie all'azione di Gianfranco Caoduro, una sorta di "professor Keating" ambientalista.

Lunedì, 23 Settembre 2013 20:25

Alla scoperta del vestire ecologico

Biologico ed ecosostenibile, un settore in continua crescita anche nell'abbigliamento, seppur ancora poco conosciuto. Domenica 29 settembre a Borghetto (Valeggio sul Mincio) l'InterG.A.S. (rete dei Gruppi d'Acquisto Solidale) veronese ha organizzato la piccola fiera Vestiamoci Bene!, per permettere di fare la scoperta di questo nuovo mondo.

Martedì, 10 Settembre 2013 14:25

Premiati i "Comuni del Buon Vivere"

Nell'ambito di Naturalmente Verona / Vrban Ecofestival 2013, sabato 7 settembre sono stati consegnati i premi "Comuni del Buon Vivere", un'iniziativa alla prima edizione del distretto dell'economia eco-equo solidale Naturalmente Verona.

Lunedì, 02 Settembre 2013 00:00

Povegliano, comune virtuoso

È l’unico “Comune Virtuoso” della Provincia di Verona, riconosciuto a livello nazionale attraverso l’adesione all’omonima associazione (http://comunivirtuosi.org) che ha come obiettivo quello di mettere in rete le pubbliche amministrazioni che si impegnano nella difesa dell’ambiente e la diffusione di una “coscienza ecologica” tra i propri cittadini.

Venerdì, 30 Agosto 2013 00:00

Economia sociale, il futuro è fare rete

Che cos'hanno in comune la rete dell'economia solidale Naturalmente Verona e Bioloc, il nuovo progetto che mira a portare ortofrutta biologica di produzione locale sulla tavola di tutti i veronesi?

Estate, tempo di feste e sagre. Se ci si ferma a pensare a quante stoviglie e bicchieri non riciclabili vengono consumati ogni anno nel corso delle più diverse manifestazioni estive che vengono organizzate per tutta la provincia, si potrà apprezzare ancor di più la recente iniziativa del comune di San Giovanni Lupatoto.

Azienda

Eventi

Rubrica: Medicina naturale

Video

  • Il video ufficiale del Verona Green Festival 2015!